Home Curiosita Cosa devi sapere se stai pianificando un viaggio all’estero

Cosa devi sapere se stai pianificando un viaggio all’estero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47
CONDIVIDI
come pianificare un viaggio
Cosa devi sapere se stai pianificando un viaggio (Istock Photos)

Cosa devi sapere se pianifichi un viaggio all’estero: qual è il momento migliore per prendere l’aereo? Qual è il momento migliore per fare il passaporto? Tutto ciò che devi sapere prima di partire

Quando si pianifica una vacanza, un viaggio, è molto utile sapere qual è il periodo ideale per visitare la meta prescelta oppure qual è il momento migliore per prendere l’aereo o fare il passaporto. Certo, non è difficile immaginare che solo un temerario si arrischierà a scegliere l’Islanda in febbraio o il Marocco in agosto, ma, ovvietà a parte, oggi vogliamo scoprire moltissimi segreti sull’universo dei viaggi, noti solo agli addetti ai lavori. Per esempio: quali sono il giorno e l’orario migliori per volare? Qual è il momento più conveniente per registrarsi in hotel e ottenere, senza sovrapprezzo, una stanza più grande e confortevole? E l’occasione più vantaggiosa per acquistare un’assicurazione di viaggio o prenotare una crociera?  Di seguito troverete numerose dritte per visitare con tempismo perfetto le città più belle del pianeta e i monumenti e le destinazioni più popolari, come Londra, Parigi e il museo del Louvre, Disney World, Las vegas e tanti altri. Allora, prima di partire e perdere tempo prezioso, scopriamo – in tempo – come pianificare al meglio il viaggio perfetto!

Potrebbe interessarti anche: Idee viaggio 2019: i posti imperdibili da visitare nel nuovo anno

Cosa devi sapere se pianifichi un viaggio: consigli preziosi e suggerimenti utili

consigli su come pianificare un viaggio in aereo
Cosa devi sapere se pianifichi un viaggio (Istock Photos)

Sapete qual è l’orario migliore per volare? Senza ombra di dubbio Mezzogiorno. Numerosi piloti spiegano, infatti, che molto dipende dall’aeroporto in cui vi trovate, ma in genere scegliere questa fascia oraria è il modo più efficace per evitare le ore di punta. Un altro fattore che incide parecchio sono le condizioni metereologiche: in inverno, per esempio, le nebbie mattutine possono provocare ritardi, così come d’estate, possono essere i violenti temporali pomeridiani a creare problemi sulle piste. Qualcuno sostiene che la sera è il momento ideale per imbarcarsi. Per le compagnie, infatti, la puntualità diventa cruciale affinché gli aeromobili arrivino in orario nel luogo da cui dovranno ripartire la mattina successiva. Ma se vi state chiedendo quale sia il giorno ideale per partire, sappiate che sicuramente quello è il sabato. Numerose compagnie riducono il numero di voli il sabato, e ciò si traduce in meno ritardi, code più brevi, e minore stress per i passeggeri. I controllori del traffico aereo spiegano che volando in questo giorno si hanno maggiori probabilità di arrivare in orario e, se questo non basta a convincervi, sappiate che il sabato è uno dei giorni più convenienti per partire, come ha dimostrato l’analisi statistica di milioni di tariffe.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno sulle notizie di viaggi, mete consigliate e curiosità, CLICCA QUI!

  • Qual è il mese migliore per raggiungere in aereo una località di villeggiatura estiva?

Agosto. Nel corso degli ultimi cinque anni, sono arrivati in orario più aerei in agosto che in luglio. Non c’è una spiegazione logica a tutto ciò, ma questo è quanto dimostrano le statistiche.

  • Qual è il giorno migliore per acquistare un biglietto aereo?

I giorni migliori per acquistare un biglietto aereo sono quelli infrasettimanali, quando le compagnie offrono le tariffe più basse: viceversa, è meglio evitare il weekend, visto che a fine settimana i prezzi salgono. Le offerte migliori, poi, si troverebbero tra la mezzanotte e le 2 del mercoledì mattina. Il motivo? La domenica è il giorno della settimana in cui si ha il picco di prenotazioni online. Le procedure di prenotazione, generalmente, lasciano a chi prenota un giorno per pagare e completare l’operazione, e quindi arriviamo a lunedì sera. A questo punto sul web rimangono molte prenotazioni che molto spesso non vengono completate. Posti bloccati sulla carta e che torneranno nelle disponibilità dei potenziali acquirenti dopo almeno un altro giorno, intorno alla mezzanotte tra il martedì e il mercoledì.

Shopping-consigli pre-partenza

  • Quando prenotate il biglietto su un volo charter, state attenti ai cosiddetti “voli diretti”. Molti fanno comunque una sosta prima di arrivare alla destinazione finale. Per esempio, è possibile che un volo Milano-Cancùn venga proposto come diretto, ma che in effetti faccia una breve sosta a Roma dove caricherà altri passeggeri;
  • Prima dell’acquisto consultate il sito skyscanner.it: nell’area Strumenti di ricerca, cliccando sulla voce Intero mese, avrete la possibilità di visualizzare il diagramma con l’andamento delle tariffe nel corso del mese prescelto, che vi consentirà di individuare le date di partenza e rientro più vantaggiose. Per chi si dovesse spostare tra le principali città degli Stati Uniti, molto utile è www.bing.com, in grado di prevedere se nel corso della settimana successiva il prezzo del biglietto salirà, diminuirà oppure resterà invariato.

Potrebbe interessarti anche: Il Guinness dei primati: dalle origini dell’uomo alle curiosità del Mondo

Volete viaggiare in business class senza spendere una fortuna? Scegliete il periodo dell’anno migliore. Quale? Sicuramente durante le festività di fine anno. Questo perché con l’arrivo del Natale e del Capodanno si riduce sensibilmente il numero di coloro che viaggiano per lavoro, che solitamente sono gli acquirenti dei biglietti di business class. Dal momento che la compagnia aerea deve cercare comunque di riempire tutti i posti dell’aereo, potrebbe offrire sconti su questi biglietti. Per gli stessi motivi appena citati: con l’inizio delle ferie la richiesta dei biglietti per le  classi “top” cala, e di conseguenza, anche il loro prezzo si riduce.

  • Qual è il mese migliore per andare in vacanza e combattere la depressione stagionale?

Sicuramente Marzo è il mese migliore. Nel corso dei mesi precedenti, circa la metà delle persone che vivono in una regione fredda manifesta qualche sintomo depressivo provocato dal grigiore invernale. Inoltre marzo è il mese più difficile da affrontare per chi è affetto del cosiddetto “disturbo affettivo stagionale”, che compare durante i primi cambi di stagione e provoca irritabilità, ansia e difficoltà a concentrarsi. Scegliete una meta soleggiata per riprendervi; non è necessario creare a tutti i costi il caldo: una settimana sulle piste da sci può essere tanto terapeutico quanto una vacanza al mare, a patto che facciate il pieno di sole.

E se dovete fare il passaporto? Anche in questo caso esiste un periodo migliore, quale? L’autunno, tradizionalmente il periodo in cui l’afflusso di richieste rallenta e di conseguenza i tempi di attesa sono più brevi. In gennaio, con l’inizio del nuovo anno, spesso le persone iniziano a pianificare dei viaggi, si rendono conto di avere bisogno del documento e danno così l’avvio a una stagione “di punta” che si protrae fino al termine dell’estate.

Potrebbe interessarti anche: Le 6 parti del corpo umano che non usi più: curiosità

Quali sono i mesi dell’anno migliori per visitare le principali città del mondo: Londra, Parigi, Mosca , Las Vegas, Madrid

mete da visitare
Cosa devi sapere se stai pianificando un viaggio (Istock Photos)

Se avete un budget ridotto, potete approfittare dei voli low cost tutto l’anno. Ma ci sono dei mesi dell’anno adatti a visitare alcune città del mondo e altri mesi, adatti per visitarne altre. Facciamo un po’ di chiarezza e sveliamo alcune città del mondo dove è possibile recarsi in tutta tranquillità e godersi il meglio che offre, scegliendo il mese giusto.

  • Londra: se non avete problemi di portafoglio e quindi, scartate l’idea di cercare un volo low cost, il periodo migliore per visitare Londra è sicuramente l’estate. Questo è il periodo migliore in cui potrete godere delle giornate più soleggiate e calde di tutto l’anno. Le attrazioni turistiche, come Buckingham Palace e il Parlamento, sono aperte ai visitatori e la città ospita manifestazioni molto interessanti, come il City of London Festival, il Trafalgar Square Festival e il Coin Street Festival. La primavera arriva presto nella capitale inglese e il clima, seppur decisamente più freddo e umido in estate, non è per nulla male. Inoltre le code nei punti di maggior interesse turistico non saranno interminabili come nella stagione più calda.
  • Parigi: anche la capitale francese è sempre raggiungibile con voli low cost, ma l’ideale è visitarla a settembre e a inizio ottobre, quando ad accogliervi troverete temperature piacevoli e i parigini che stanno rientrando in città dopo le ferie, sostituendosi ai turisti estivi e portando con sé una nuova energia. Le tariffe degli hotel si abbassano in settembre, ma la città offre ancora numerose possibilità di divertirsi all’aria aperta. Attenzione: se aspettate fino a metà ottobre e oltre, rischiate di imbattervi in giornate fredde e cupe, oltre che di assaggiare il malumore dei parigini, tristemente famosi per sviluppare, a partire dall’autunno, gravi forme di metereopatia o “depressione invernale”. Un consiglio pratico: se volete visitare il museo del Louvre e la Gioconda, vi consiglio di recarvi all’apertura del museo, quindi alle 9 del mattino e, se potete, di domenica. Una delle lamentele più diffuse a proposito del museo del Louvre riguarda le interminabili code per ammirare il capolavoro di Leonardo. Arrivate appena apre il museo, la domenica, quando i parigini e la maggior parte dei turisti staranno ancora dormendo. È probabile che troviate comunque la fila, ma sarà certamente più breve che in qualsiasi altro momento. Andate la prima domenica del mese, quando l’ingresso è gratuito!

Potrebbe interessarti anche: Scopri la tua città nel mondo in base al tuo segno zodiacale

  • Mosca: visitate questa splendida città russa nel mese di maggio e giugno. È la stagione dei festival, delle feste in piazza e dei concerti e i moscoviti sono generalmente allegri e spensierati, anche a causa del bel tempo. evitate, invece, luglio e agosto, quando la città è afosa e viene presa d’assalto dai turisti. Mentre se volete visitare San Pietroburgo, il mese ideale è giugno e luglio. Il clima è più fresco e secco in questi mesi, la città ospita numerose manifestazioni e potrete vivere l’esperienza indimenticabile delle “notti bianche”. Tra l’11 giugno e il 2 luglio il giorno dura quasi ventiquattro ore: avrete più tempo per ammirare la città che vanta alcuni tra gli esempi di architettura più spettacolari d’Europa. Una meraviglia da non perdere.
  • Las Vegas: in questo caso i mesi sono più di uno. Si può scegliere tra gennaio, febbraio, luglio o agosto. Anche se qualcuno sostiene che la patria del gioco è decisamente il luogo meno opportuno per fare economia, le tariffe aeree e quelle degli hotel tendono a scendere dopo la gettonatissima stagione invernale e durante i mesi più caldi dell’anno. Negli ultimi anni ad agosto si sono registrati prezzi particolarmente ragionevoli.
  • Madrid: Se avete scelto la città spagnola per eccellenza, il mese ideale per visitarla in tutto il suo splendore sarà sicuramente Maggio, quando le giornate sono tiepide e secche. A metà mese si celebra anche la fiesta più importante dell’anno: la festa di San Isidro, patrono della capitale. Per l’occasione viene organizzato un ricco programma di eventi, come concerti, spettacoli di danza e corride. Un consiglio pratico visto che le tariffe di volo e alloggio non variano molto nel corso dell’anno, è opportuno orientarsi in base al clima ed evitare i mesi di luglio e agosto, quando le temperature possono farsi torride e rendere faticosa la visita alla città.

Quali sono i mesi migliori per visitare i Parchi Divertimento con i figli

dove andare con i figli, le mete migliori
Cosa devi sapere se pianifichi un viaggio con tuo figlio (istock Photos)

E per i più piccoli? Se avete intenzione di far divertire seriamente i vostri figli e, avete deciso una metà giocosa come Disneyland o Disney World, non sbagliate periodo dell’anno. Anche in questo caso, vi suggeriamo i mesi dell’anno più appropriati per visitarli e passare così, una vacanza indimenticabile in famiglia.

  • Disney World in Florida: l’autunno, e tra i mesi più indicati alcuni suggeriscono settembre, altri novembre. Settembre segna il picco massimo nella stagione degli uragani, ma il clima è meno umido e caldo che in estate, il parco non è così affollato e i prezzi degli hotel nelle località limitrofe sono più bassi. In novembre (ma solo prima del Giorno del Ringraziamento, che si festeggia il quarto giovedì del mese), le temperature saranno più basse ma comunque miti, le code ulteriormente ridotte e avranno fatto la loro comparsa le prime decorazioni natalizie. Vi è anche un’alternativa a settembre e novembre, e cioè Maggio: un mese in cui l’affluenza è contenuta, i prezzi degli hotel sono ragionevoli e le temperature tiepide e piacevoli. Infine, se potete andare solo in estate, optate per la fine di agosto. Il tempo sarà caldo e afoso, ma in molti Stati americani le scuole saranno già iniziate e dovrete affrontare meno code.
  • Disneyland in California: Anche in questo caso è consigliabile l’autunno. I motivi sono gli stessi citati a proposito di Disney World: clima mite e affluenza di visitatori contenuta. E in Californi non c’è nemmeno il pericolo degli uragani autunnali, che spesso rovinano tante vacanze in Florida. Gli svantaggi sono, però, che in questa stagione sale la probabilità di imbattersi nella pioggia e inoltre, gli orari di apertura del parco possono essere ridotti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI