Home Salute e Benessere Camminare sui tacchi alti senza soffrire: i trucchi facili

Camminare sui tacchi alti senza soffrire: i trucchi facili

CONDIVIDI

Camminare sui tacchi alti è spesso una vera e propria sofferenza per le donne: esistono però dei semplici trucchi per evitare il dolore e essere alla moda!

tacchi

Le donne amano i tacchi alti perchè donano immediatamente un portamento elegante e un’andatura femminile, peccato però che facciano anche molto male!
Il tacco alto, infatti, sbilancia il peso del corpo caricandolo sull’avampiede e costringe la punta del piede a una posizione innaturale, che causa dolori ai piedi e alla schiena già a partire da un tacco di soli 3 cm.

Naturalmente è impensabile rinunciare a un accessorio così fashion, per cui la cosa migliore è imparare a camminare sui tacchi alti senza soffrire troppo: per farlo, occorre prima di tutto scegliere la scarpa giusta e poi seguire alcuni piccoli consigli furbi per convivere serenamente anche con i tacchi più vertiginosi!

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutti i trucchi e le novità per la tua salute e il tuo benessere CLICCA QUI!

Come camminare sui tacchi alti senza dolore in 6 mosse

Tacchi alti (Thinkstock)

1. La prima cosa da considerare attentamente è l’acquisto delle scarpe giuste: spesso ci innamoriamo di tacchi tanto vertiginosi quanto scomodi e dolorosi, che finiscono in fondo alla scarpiera inutilizzati perchè non riusciamo proprio a portarli.
La cosa migliore è scegliere la scarpa più adatta alla forma del proprio piede: se hai la pianta larga, ad esempio, evita i modelli a punta stretta che comprimono le dita e causano dolore.

2. Anche se appena indossate ti sembrano comode, le scarpe con tacco nascondono molto spesso delle insidie e iniziano a farti soffrire se cammini un po’ di più o le indossi per qualche ora di troppo. Per questo motivo, è fondamentale avere sempre con sé un kit di sopravvivenza composto da cerotti contro le vesciche e cuscinetti in lattice o silicone per avampiede, tallone e pianta.

3. Quando cammini con i tacchi alti è fondamentale ricordare che “chi va piano, va sano e va lontano”: non correre e non camminare troppo velocemente, perchè rischi di mettere i piedi e la schiena in una situazione troppo faticosa e stressante. Per non parlare del fatto che la camminata troppo veloce ti fa sembrare maldestra e traballante, perdendo immediatamente tutto l’effetto affascinante dei tacchi alti!

4. La postura è fondamentale soprattutto quando hai tacchi alti ai piedi: fai attenzione a non sbilanciarti troppo in avanti con il busto e prova a mantenere il peso sui talloni, più che sulle punte. In questo modo potrai controbilanciare l’innaturale sbilanciamento.

5. In farmacia puoi acquistare del nastro chirurgico da utilizzare per unire insieme il terzo e il quarto dito del piede: questo trucchetto scarica il metatarso e vi fa resistere più a lungo sui tacchi.

6. Il movimento giusto per camminare sui tacchi alti senza soffrire è tacco-punta. Evita di incappare nel classico errore di poggiare a terra l’intera pianta del piede o peggio ancora di strisciarlo. E non perdere questo accessorio indispensabile per camminare sui tacchi anche su ghiaia e sampietrini!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI