Pesce: tutte le proprietà e quanto bisogna mangiarne per dimagrire

Da sempre il pesce è uno degli alimenti più raccomandati dalle diete per le sue proprietà benefiche e dimagranti, motivo per cui mangiarlo con una certa frequenza non solo aiuta il proprio benessere complessivo, ma può anche portare a perdere 5 kg in breve tempo.

Soprattutto adesso che si avvicina la bella stagione, si avverte il desiderio di rimettersi in forma e apparire magri e tonici. Per questo il pesce può rappresentare la salvezza. Ricco di grassi Omega 3, consente di combattere il colesterolo e migliorare il metabolismo, inoltre essendo facilmente digeribile e dotato di poche calorie può essere consumato in porzioni più abbondanti rispetto ad altri cibi.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

La dose giusta per avere benefici – Per avere il massimo risultato e dimagrire 5 chili sarebbe consigliabile consumarlo almeno 2 o 3 volte alla settimana cucinato in maniera diversa.

Pesce: quale scegliere per dimagrire e stare meglio

pesce azzurro proprietà
Fonte Pixabay

E’ preferibile puntare su un prodotto pescato e cresciuto in mare, anziché allevato, in quanto nelle acquacolture ai pesci vengono somministrati dei mangimi e degli antibiotici. Nello specifico il prodotto migliore è il salmone, pieno di Omega 3 e capace di contrastare l’obesità e l’attività dei radicali liberi. Altrimenti vanno benissimo anche i molluschi, come seppioline, calamari o il polpo, e i crostacei, in quanto poco calorici ma ugualmente gustosi. Ok pure al pesce azzurro, noto per la sua versatilità. Quindi via libera al merluzzo, alla sogliola, all’orata, alle alici e alla spigola, piuttosto che al cefalo, al dentice, alla trota, da cucinare al vapore o grigliati. Triglie e palombo invece sono ottimi al forno con contorno di verdure.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Broccoli: ecco perché è importante inserirli nella dieta

Quali sono le proprietà – Il pesce fornisce un buon apporto di iodio, calcio, fosforo, fluoro e zinco, fondamentali per riattivare il metabolismo.

Una giornata tipo – Si parte con una colazione a base di tè verde, yogurt magro e fette biscottate integrali. Per pranzo può andare bene un’orata al cartoccio accompagnata da verdure grigliate, mentre per cena è preferibile un’insalata mista arricchita da un po’ di salmone affumicato, pepe rosa e noci. Permessi anche due spuntini al giorno. In questo caso si può scegliere tra la frutta secca e un frutto di stagione. Dopo ogni pasto si può sorseggiare una tisana.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da leggere