Home Salute e Benessere Cristalloterapia: quando il Benessere viene dalle pietre

Cristalloterapia: quando il Benessere viene dalle pietre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38
CONDIVIDI

Cristalloterapia: proprietà e benefici dei 5 cristalli utili a riequilibrare l’energia del corpo

La cristalloterapia è una disciplina olistica che mira a riequilibrare i centri di energia presenti nell’organismo attraverso non solo il posizionamento di specifici cristalli sul nostro corpo, ma anche con lo studio della prossimità dei campi magnetici propri delle pietre all’interno di ambienti chiusi. Minerali, pietre e cristalli hanno infatti dei campi magnetici che li rendono materia viva e possono contribuire a favorire un’azione “terapeutica”, malgrado queste pratiche non siano ancora state accettate e riconosciute come scientifiche.

LEGGI ANCHE—–Cromoterapia: alleviare disturbi psicosomatici con il colore

I corpi, siano essi umani, vegetali, animali o minerali producono campi magnetici. Tutto ciò che è materia è vivo. Secondo la tradizione orientale tramandata nel tempo e trasmessa in tutto il mondo, i centri di energia si distribuiscono nel corpo umano seguendo un preciso schema, che è quello dei Chakra, (così vengono chiamate le “porte” che danno accesso ai centri di energia, responsabili del corretto funzionamento degli organi vitali e del nostro equilibrio psico-fisico). Secondo la cristalloterapia, la prossimità delle pietre, spesso preziose, in alcuni punti del corpo (ad esempio collo, petto, stomaco, ventre o genitali) favorirebbe il miglioramento del flusso energetico insito in ogni essere umano e quindi la mediazione di tale energia, che nella tradizione orientale assume una rilevanza tale da essere descritta come energia cosmica e viene denominata Ki.

Cristalloterapia: equilibrio e benessere nei minerali

Determinati quarzi e pietre, correttamente posizionati su alcuni chakra, riuscirebbero a stabilizzare l’equilibrio chimico delle nostre cellule, equilibrio che è spesso minacciato da stress, ansia, insonnia e disturbi di ogni genere. Non solo. Alcuni pazienti si sottopongono alla cristalloterapia per migliorare la concentrazione, favorire il rilassamento, potenziare la memoria o bilanciare le alterazioni degli stati emotivi.

FORSE TI PUO’ INTERESSARE ANCHE—–Tutto quello che devi sapere sulla litoterapia, il potere delle pietre

La cristalloterapia è pertanto fondata su un vero e proprio percorso di ascolto del proprio corpo, un ascolto che deve essere guidato da un naturopata o da simili figure competenti. Fin dall’antichità le pietre venivano utilizzate a scopi terapeutici o divinatori dalle più grandi civiltà, come ad esempio il popolo dei Maya e degli antichi Egizi e negli ultimi anni tale interesse è stato riscoperto dalla medicina alternativa.

Vediamo insieme alcune delle pietre preziose e non che possono aiutare a combattere alcuni disturbi.

Le 5 pietre che aiutano a combattere ansia, stress e insonnia

Lapislazzuli pietra blu per eccellenza, viene utilizzata per migliorare la concentrazione e ridurre l’emicrania ma anche favorire pace e rilassamento interiore. Spesso associata al chakra della gola per problemi di faringe e infiammazioni.

Agata  d’origine vulcanica, questa pietra è indicata per chi combatte lo stress ed è alla ricerca di relax, tranquillità, maggiore equilibrio interiore fino alla meditazione. Le sfumature ad anelli possono assumere quasi la totalità dello spettro di colori presente in natura e quindi andare dal rosso al viola, dal bianco al giallo, dal blu al verde.

Ametista pietra che, con il suo particolare colore viola, aumenta la concentrazione, potenzia la riflessione e induce stati meditativi. Posizionata all’altezza del terzo occhio favorisce l’equilibrio di energie alte, la creatività e la lucidità.

Topazio pietra che può assumere davvero tanti colori dal rosso al verde, dall’azzurro al giallo; quello più noto è il topazio imperiale, pietra “principe” della meditazione, che grazie al suo colore dorato e intenso risulta efficace nel contrasto di energie negative soprattutto in caso di depressione e stress.

Rubino, questa pietra svolge un’azione benefica nei momenti di stanchezza e nei cambi di stagione. È energizzante, infonde coraggio e stimola l’energia convogliandola verso il pensiero positivo. Nelle donne può aiutare la regolarizzazione del flusso mestruale e combattere problemi di infertilità.