Home Curiosita 16 minuti di sonno in meno peggiorano le prestazioni sul lavoro

16 minuti di sonno in meno peggiorano le prestazioni sul lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:21
CONDIVIDI

Una ricerca svolta di recente ha messo in evidenza come anche solo 16 minuti in meno di sonno possono fare la differenza sulle performance al lavoro.

sonno al lavoro
Fonte: Istock

Che dormire a sufficienza sia indispensabile per rendere al meglio sia nel lavoro che negli impegni quotidiani è un fatto risaputo. Recentemente, però, una ricerca ha dimostrato che bastano 16 minuti di sonno in meno a fare la differenza, rendendo meno produttivi sul lavoro e più soggetti alle distrazioni. Basta quindi dormire un po’ meno del solito per riscontrare delle grosse differenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Combatti la sonnolenza con tre rimedi naturali

Se vuoi restare aggiornata sulle novità e le notizie più curiose CLICCA QUI!

Dormire di meno crea problemi nelle performance lavorative

disturbi sonno
Fonte: Istock

La ricerca, che come riporta il sito dell’Ansa, è stato condotto dall’università della Florida del Sud e pubblicato sulla rivista Sleep Health ha rivelato che dormire di meno porta a maggiori distrazioni e a scarse performance sul lavoro.
Per dimostrarlo i ricercatori hanno posto alcune domande a 130 dipendenti impiegati nel campo della tecnologia e accomunati dalla presenza in famiglia di un bambino in età scolare. Ne è emerso che secondo tutti aver dormito 16 minuti in meno o in modo frammentario ha portato a problemi di tipo cognitivo già il giorno dopo.
Come sempre accade quando si dorme meno sono quindi comparsi sintomi di stress ai quali è seguito il bisogno di andare a dormire prima del solito.
A detta dell’autrice della ricerca, Soomi Lee, quanto emerso dimostra che sul lavoro andrebbe incentivata una miglior qualità del sonno per i dipendenti, al fine di renderli più vigili e abili sul lavoro, evitando loro inutili fonti di stress e distrazioni continue che porterebbero di fatto ad un rendimento minore.

Al di là dello studio è risaputo che dormire meno può portare svariati problemi tra cui:

  • nervosismo
  • irritabilità
  • scarsa lucidità
  • squilibri ormonali (se il problema persiste nel tempo)
  • aumento del cortisolo (ormone dello stress)
  • aumento della fame
  • tendenza ad accumulare peso
  • calo del desiderio
  • difficoltà a concentrarsi
  • scarso rendimento nello studio o sul lavoro

In genere per dormire bene è necessario creare un ambiente idoneo e privo di distrazioni. Il buio nella stanza dovrebbe essere totale e i cellulari dovrebbero essere tenuti altrove o spenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Disturbi del sonno: cosa mangiare per dormire meglio

Per assicurarsi un sonno piacevole è inoltre sempre più consigliato di evitare tv o apparecchi elettronici (compresi quindi gli smartphone) nelle due ore antecedenti il sonno. È preferibile trascorrere il tempo leggendo un libro, preparandosi per la notte o rilassandosi con una tisana. In questo modo addormentarsi sarà più semplice e immediato e la qualità del sonno sarà sicuramente migliore.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Sonno: alle donne ne servono 20 minuti in più
Cinque indicazioni utili per migliorare la qualità del sonno
Ad ogni età le sue ore di sonno: e tu quante ore dovresti dormire?