Gabriel ucciso perchè disturbava i genitori appartati

gabriel ucciso dai genitori appartati

Perchè il piccolo Gabriel è stato ucciso? Spunta l’agghiaccante verità sul movente del terribile omicidio: disturbava i genitori appartati.

gabriel ucciso dai genitori appartati

Perchè il piccolo Gabriel è stato ucciso? Dopo i tentativi di depistaggio da parte della mamma che ha tentato di sviare le indagini parlando di un pirata della strada di cui non c’era traccia, spunta l’agghiacciante verità: il piccolo Gabriel Antonio Feroleto, ucciso il 17 aprile a Piedimonte San Germano, piccolo centro del Frusinate, è stato strangolato perché disturbava i genitori che si erano appartati in auto.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo del gossip e i personaggi dello spettacolo CLICCA QUI!

gabriel ucciso dai genitori appartati

Il piccolo Gabriel sarebbe stato ucciso perchè, piangendo, disturbava l’intimità dei genitori che si erano appartati in auto proprio nel luogo in cui il bambino è stato strangolato. I genitori di Gabriel volevano fare l’amore, ma il bambino disturbava piangendo. Probabilmente il piccoo voleva tornare a casa. Donatella Di Bona, però, madre 28enne del bambino, nata dalla storia con Nicola Feroleto, grande di lei di 20 anni e già padre di un figlio adolescente avuto dalla compagna ufficiale, invece che pensare al figlio, voleva solo godersi quel pomeriggio con il padre di suo figlio.

«Abbiamo fatto un guaio. Io e Nicola abbiamo ammazzato Gabriel, lo abbiamo soffocato. Non dire che ci stava pure Nicola. Non dire che lo ha ucciso pure lui. Perché è capace di ucciderci o di appaiarci», ha confessato la donna che si trova nel carcere di Rebibbia. Dai verbali è emerso che Donatela e il suo amante avrebbero avuto un primo rapporto sessuale a bordo della Panda di lui. Dopo essersi visti intorno alle 14 in una strada isolata,  avrebbero voluto fare il bis, ma la presenza del bambino che continuava a piangere avrebbe rovinato i loro piani.