Home Curiosita

Scrivere ogni giorno aiuta a vivere più a lungo e senza ansie

CONDIVIDI
scivere come terapia
scirvere ogni giorno aiuta a vivere più a lungo(istock Photos)

Scrivere quotidianamente aiuta a vivere più a lungo. La scrittura come terapia per riprendere in mano la tua vita. Consigli e benefici della scrittura

Scrivere quotidianamente, ogni giorno, aiuta a vivere più a lungo. La scrittura è una delle terapie più efficaci per contrastare quei momenti della vita che sono più pesanti. Scrivere, ridona quello slancio positivo che ci è venuto a mancare o che non troviamo più facilmente. Una terapia semplice e antichissima che, alla stregua di una seduta psicologica, aiuta a vederti sotto un’altra prospettiva, un po’ più distaccata, modo per cui, diventa più facile analizzare il “problema” con occhi diversi. La scrittura come terapia, non nasce con i tempi moderni, anzi, probabilmente qui si sta perdendo, per via dei nuovi modi di scrivere impersonali e sempre meno incisivi. Vediamo di fare un passo indietro, dunque, è capire perchè scrivere ci aiuta a vivere più a lungo e serenamente.

Potrebbe interessarti anche: Ansia: 8 metodi per sconfiggerla in modo naturale

Dalla storia ad oggi: scirvere aiuta a vivere di più senza ansie

scrittura
Scrivere aiuta a vivere più a lungo (Istock Photos)

Sin dai tempi degli antichi greci che ne fecero uno strumento di indagine storica, passando per i tempi moderni con Claude Lévi-Strauss il quale sosteneva che essa era alla base del Capitalismo, la scrittura si impose sempre più come simbolo radico della comunicazione per eccellenza.

Nel Novecento, la scrittura divenne un mezzo di cura scientifica per la pratica analitica arrivando a diventare il “medicinale” infallibile per innumerevoli scrittori del XX secolo. Non a caso, poeti e scrittori quali Pascoli, Kafka, Montale, Ungaretti partirono dal loro malessere personale per arrivare a comporre le loro opere. Ed è così che la scrittura divenne uno strumento di rielaborazione, di dialogo interno, di comunicazione tra sé e sé.

 Potrebbe interessarti anche: Le curiosità sul mondo dei mancini: i vantaggi e le cose che non sai

Svevo riuscì persino a utilizzare una scrittura che parlasse di se stessa come scrittura-terapia, mentre Bufalino rafforzò il potere salvifico della scrittura dichiarando che: «si scrive per popolare il deserto; per non essere soli nella voluttà di essere soli; per distrarsi dalla tentazione del niente o almeno procrastinarla. A somiglianza della giovane principessa delle Mille e una notte, ognuno parla ogni volta per rinviare l’esecuzione, per corrompere il carnefice».

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le curiosità,  consigli e suggerimenti sulla vita quotidiana CLICCA QUI!

Scrivere le proprie emozioni aiuta a guarire le ansie

scrivere aiuta a guarire le ansie
scrivere aiuta ad allungare la vita (istock Photos)

In genere, dal punto di vista psicologico raccontare le proprie ansie, dolori, paure, ma anche sogni, ambizioni e desideri, migliora la qualità della vita. Dunque la scrittura costituisce un ottimo strumento di terapia personale. È dimostrato da studi scientifici che scrivere aiuta ad alzare e rafforzare le difese immunitarie e a diminuire sensibilmente il dolore. Si può, quindi, “guarire” scrivendo i propri pensieri, un diario, poesie o, come succede sempre più oggi, scrivendo in un blog. La scrittura permette, in questo modo, di esternare i propri sentimenti ed esorcizzare le proprie ansie e paure. Un modo, insomma, per comunicare con il Sé e ritagliarci un po’ di tempo tutto per noi.

Potrebbe interessarti anche: 11 abitudini che dimostrano che hai una depressione nascosta

Scrivere delle proprie emozioni e sensazioni è un atto frequente quando sentiamo la necessità di fare ordine tra i pensieri, quando vogliamo scegliere qualcosa o capire meglio una situazione che ci appare aggrovigliata. Dare vita alle emozioni tramite la scrittura implica estraniarsi da quanto ci circonda e affondare i pensieri sul nostro stato interiore, in un profondo dialogo interno.

I benefici derivanti dalla scrittura sono molteplici e dallo studio condotto dal dottore della narrazione James W. Pennebaker, è emerso che scrivere in modo narrativo, ovvero in modo organico, fornisce al vissuto una struttura linguistica con delle precise coordinate spazio-temporali, cioè consente di ridare un significato diverso al vissuto, dotandolo di senso, inserendolo in una struttura di significato. Questo beneficio sembra essere raggiunto dalla possibilità data dalla scrittura di tradurre in parole pensieri ed emozioni. A tal proposito Pennebaker ha costruito uno strumento apposito – LIWC – Indagine Linguistica e Conteggio delle Parole – , rilevando che chi scrive di traumi riporta nel testo sempre più parole positive e sempre meno parole negative. Numerose ricerche hanno, infatti, dimostrato che avere l’abitudine di scrivere è un fattore protettivo per la depressione, per i disturbi di somatizzazione e si osservano, rispetto alle condizioni mediche, notevoli miglioramenti in pazienti affetti da asma cronica e artrite reumatoide. Durante la narrazione, l’individuo prende le distanze da se stesso e si legge come fosse un altro. Il sé che viene narrato è l’interpretazione che la persona dà alle proprie esperienze, arricchendo di significati gli episodi del passato grazie a quanto accaduto successivamente. Questa ricerca del significato va di pari passo con il tentativo di integrare il tutto in un Sé coerente.

Potrebbe interessarti anche: Come combattere l’ansia e la depressione con una coperta

I benefici dello scrivere quotidianamente

scrivere ogni giorno aiuta a vivere più a lungo
Benefici della scrittura (Istock Photos)

Scrivere giorno per giorno aiuta a vivere più a lungo e, indubiamente, in modo molto più sereno, mettendo a tacere ansie e preoccupazioni che la vita moderna porta con se. Vediamo nello specifico, quali sono i benefici che lo scrivere quotidianamente apporta nella nostra vita.

Poterbbe interessarti anche: La comunicazione nella coppia: modi diversi di comunicare l’amore

  1. Scrivere aiuta a comunicare bene;
  2. Scrivere quotidianamente aiuta a sconfiggere lo stress, poiché la pratica della scrittura ci rende liberi dallo sfogare ciò che sentiamo dentro;
  3. Scrivere attiva i neuroni, di conseguenza sarai più produttivo e molto più preparata a superare le sfide giornaliere;
  4. Scrivere ti aiuterà ad analizzare in modo distaccato i tuoi pensieri, rendendoti osservatore di te stesso;
  5. Scrivere aiuta a consolidare la tua conoscenza, migliorando la tua capacità di apprendimento;
  6. Scrivere ti aiuterà a scegliere pensieri positivi e a prendere decisioni migliori. Di conseguenza avrai scelte di qualità e pensieri di qualità.
  7. Quando prenderai scelte migliori, dipese dalla tua quotidianità nella scrittura, sarai più felice senza rendertene conto;
  8. Scrivere migliora il tuo livello di attenzione e aiuta a focalizzare meglio i pensieri rendendoli molto più lucidi;
  9. Scrivere ti aiuterà a superare momenti pesanti in modo più veloce, poiché scrivere di un evento “brutto o pensate”, aiuta a metabolizzare le sofferenze e il dolore, rendendoti più facile andare avanti;
  10. Scrivere ti darà modo, in futuro, di andare a rileggere i tuoi pensieri passati, e a come sei cambiata. Infondendoti un senso di vittoria per come sei riuscita ad uscirne fuori.

Potrebbe interessarti anche: 17 alimenti ricchi di magnesio per combattere ansia, depressione e infarto

E’ importante sottolineare comunque, come lo scrivere, da solo non basta, mentre risulta utile e a volte necessaria la figura di uno specialista che indichi il modo più efficace per gestire le emozioni e i pensieri più invalidanti. L’arte della scrittura è comunque un modo per aprire il cuore e i sentimenti a quella parte di noi che sempre più spesso teniamo in silenzio. Scrivere una lunga lettera a noi stessi è il modo migliore per essere autenticamente veri con noi stessi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI