Home Salute e Benessere Primavera: 10 regole per depurasi senza sforzi

Primavera: 10 regole per depurasi senza sforzi

CONDIVIDI

Scopri le strategie vincenti per depurarsi in modo semplice e poco restrittivo.

Fonte: Istock

Quando arriva la primavera, la voglia di alleggerirsi è tanta e non riguarda solo i capi d’abbigliamento ma anche i chili di troppo accumulati durante l’inverno e, soprattutto, quella sensazione di pesantezza che proprio non ci abbandona.
Le belle giornate di sole e la consapevolezza che presto si avrà più tempo da dedicare a se stesse fa scattare un’improvvisa voglia di sentirsi più leggere ed in forma e questo spinge molto spesso a mettere in atto diete restrittive o al limite del digiuno e tutto con il solo pretesto di depurarsi. In realtà, però, a meno di non avere problemi particolari e di dover seguire regimi consigliati dal proprio medico curante, per eliminare le scorie in eccesso e sentirsi meglio in poco tempo, basta solo cambiare stile di vita e mettere in atto una serie di regole che una volta apprese e fatte proprie renderanno tutto più semplice, facendoci sentire subito meglio e consentendoci di arrivare alla prossima primavera più leggere che mai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Limone e zenzero: l’accoppiata vincente per disintossicarsi e perdere peso

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la sana alimentazione e le strategie per sentirti sempre in forma CLICCA QUI!

Primavera: come disintossicarsi in modo naturale

iStock Photo

Per disintossicarsi e depurarsi bisogna prima di tutto agire su se stesse, imparando a vivere in modo diverso e a godere di ogni momento senza accumulare inutile stress. Digiunare o privarsi deliberatamente di ciò che ci rende felici è infatti un modo per accumulare ansia e stress che rendono il processo di disintossicazione molto più difficile. Ciò che conta è agire rispettando sempre i propri ritmi, facendo proprie le varie regole in modo da arrivare alla prossima primavera naturalmente leggere e senza più bisogno di depurarsi. Ecco quindi le strategie da mettere in atto per raggiungere lo scopo in modo sano e senza troppa fatica.

Ridurre la carne rossa ed i cibi confezionati. Partiamo dall’alimentazione e da quelli che sono gli alimenti che andrebbero evitati a prescindere dal bisogno di disintossicarsi. Carne rossa e prodotti insaccati e ricchi di sale sono infatti altamente nocivi per la salute e creano più scorie rispetto ad altri alimenti. Meglio optare per pesce, carni bianche, poco formaggio e proteine di tipo vegetale e sostituire merendine dolci e salate con spuntini a base di yogurt o frutta. La sensazione di leggerezza sarà quasi immediata.

Evitare lo zucchero. Un altro nemico della salute è lo zucchero raffinato. Questo non significa che vada abolito ma sicuramente ridotto. Troppe persone ne consumano infatti quantità esagerate, concedendosi diverse bibite e preferendo merendine e gelati confezionati a prodotti realizzati in casa. Meglio abolire per un po’ tutto ciò e preferire dell’acqua naturale o frizzante da aromatizzare con la frutta. E se si ha proprio voglia di un gelato? Si può sempre optare per uno artigianale o per una versione senza zucchero da preparare a casa.

Bandire gli alcolici. Quando si decide di disintossicarsi e di depurarsi è importante alleggerire il lavoro agli organi preposti. L’alcol è qualcosa che va a rallentare il tutto e che non giova al fisico. Meglio astenersi per un po’. Niente paura, ci si può divertire anche con bibite analcoliche. Perché non siano ricche di zuccheri e coloranti, ovviamente.

Mangiare nel modo corretto. In molti pensano che basti semplicemente mangiare. In realtà, però, il nostro organismo funziona come una macchina che ha bisogno del nutrimento nei momenti giusti. Andare in giro per mezza giornata senza aver prima mangiato, ad esempio, è più deleterio di quanto non si pensi. Per mangiare in modo corretto è quindi necessario far colazione entro 30 minuti dal risveglio, pranzare e cenare con pasti sani e possibilmente comprendenti sempre carboidrati complessi, proteine leggere e grassi buoni. Infine vanno fatti anche gli spuntini. Bastano un frutto o uno yogurt magro, ideali per mantenere attivo il metabolismo e per non far arrivare affamati al pasto successivo. Al fine di non appesantire la digestione è infatti consigliabile fare pasti moderati, alzandosi da tavola prima di essere così pieni da avere la sensazione di poter rotolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tisana al finocchio: per aiutare a depurarsi

Fonte: Istock

Aumentare le dosi di frutta e verdura. Quando si desidera avviare un processo di disintossicazione è bene mangiare alimenti che aiutino in tal senso. Frutta e verdura, in questo caso, sono la scelta migliore. L’importante è che siano di tipo biologico e che non si esageri con la frutta che contiene comunque zuccheri.

Bere molto. Questa è una regola che si trova ormai ovunque ma che è sempre attuale. Bere aiuta a drenare le scorie in eccesso portando a depurarsi e disintossicarsi in modo molto più rapido. Un litro e mezzo d’acqua al giorno è la dose ideale che con l’arrivo del caldo può salire a due litri variando, ovviamente, da persona a persona. Ciò che conta è mantenersi costantemente idratati.

Concedersi delle tisane. Non solo acqua ma anche tisane depuranti. Acqua, limone e zenzero sono un mix ideale per sentirsi subito meglio. Altre alternative possono essere le tisane digestive o quelle leggermente drenanti. Ottime anche quelle che conciliano il sonno, aumentando la sensazione di relax e abbassando così i livelli di cortisolo.

Rilassarsi. E restando in tema di cortisolo, una cosa da non sottovalutare sono lo yoga o delle sessioni di mediazione. Per sentirsi al top bisogna infatti curarsi anche della mente e dello spirito e quale miglior modo se non rilassandosi e scacciando via lo stress in eccesso?

Fare esercizio fisico. Come per ogni serie di regole legate al benessere, eccoci all’esercizio fisico. Che muoversi faccia bene è ormai risaputo e lo è ancor di più se si pensa che fare qualcosa che piace rigenera anche lo spirito. Via libera quindi ad una bella corsa al mattino, ad una sessione di aerobica o a degli esercizi da fare in casa. Ciò che conta è muoversi e farlo divertendosi. Non dimentichiamoci che anche la scienza ha appurato che allenarsi fa bene e che allunga persino la vita.

Dormire di più. E infine, eccoci al momento di andare a dormire. Per aiutare l’organismo a disintossicarsi è necessario dormire bene e per il giusto tempo. Dopotutto l’organismo si rigenera proprio durante il sonno. Niente ore piccole, quindi, e se è possibile meglio evitare il cellulare mezz’ora prima di andare a dormire. Chi soffre di insonnia potrà avvalersi di un bel libro da leggere, contare le pecore o ascoltare la musica (non dal telefono). Dopo una notte di sonno, ci si sentirà giù più rigenerate e pronte a dare il via ad una nuova giornata.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Tisana zenzero e cannella: per perdere peso e sgonfiare la pancia
Come preparare il frullato detox: depura il fegato e elimina tossine
I cinque step della dieta detox post feste