Home Salute e Benessere Secchezza vaginale: cause, sintomi e rimedi natuali

Secchezza vaginale: cause, sintomi e rimedi natuali

CONDIVIDI

La secchezza vaginale è un problema molto diffuso tra le donne che può dipendere da vari fattori. Scopriamo quali sono le cause, i sintomi e i migliori rimedi naturali.

secchezza intima femminile
Fonte iStock

Almeno una volta nella vita, quasi tutte le donne soffrono di secchezza vaginale: questo disturbo frequente e fastidioso, tipico delle fasi della vita di una donna in cui si assiste a particolari cambiamenti ormonali, è spesso collegata all’allattamento o alla gravidanza ma anche a cause di diverso tipo.

Le possibili cause della secchezza intima femminile comprendono ad esempio il fumo, alcune malattie immunitarie o la chemioterapia ma più in generale sono tantissime le motivazioni che causano scarsa lubrificazione vaginale.
Questo problema è spesso fastidioso perché può rendere difficili i rapporti sessuali e pertanto è molto utile conoscere i migliori rimedi naturali per risolvere la situazione e assicurarti una buona salute vaginale.

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutti i consigli utili e le ultime novità in tema di salute e benessere CLICCA QUI!

Intimità della donna: rimedi naturali per la secchezza vaginale

Abbiamo visto che la causa principale dei problemi di secchezza intima al femminile sono da ricercare nei cambiamenti ormonali e più precisamente nelle variazioni del livello di estrogeni: la prima cosa da fare in questi casi è rivedere le proprie abitudini di natura igienica.
Un’igiene intima troppo aggressiva può peggiorare la situazione, eliminando i lactobacilli utili che fanno parte della flora batterica di quella zona.

Tra i rimedi naturali utili contro questo fastidioso problema, ricordiamo invece il gel a base di aloe vera e il burro di karitè. L’aloe può essere applicata localmente, mentre il burro di karitè va utilizzato esclusivamente sui genitali esterni.

Alcuni rimedi utili contro la secchezza vaginale provengono invece dall’alimentazione: potete provare ad aggiungere alla vostra dieta abituale semi di lino e olio di lino (ne basta un cucchiaio ad ogni pasto) per vedere miglioramenti della situazione. Anche la soia, le mele (frutto ricchissimo di proprietà naturali), le ciliegie, il sedano e le noci sono cibi utili allo scopo.

Infine, è possibile effettuare delle lavande vaginali con erbe dall’azione antiinfiammatoria, calmante e lenitiva: a questo scopo sono utilizzabili la camomilla, la salvia, l’angelica e il cipresso anche sotto forma di olio essenziale da diluire nell’acqua.

Anche l’attività fisica può essere d’aiuto contro i problemi di secchezza vaginale: l’allenamento regolare stimola il lavoro di ghiandole surrenali e ovaie, favorendo il miglioramento dell’equilibrio dei livelli di estrogeni e testosterone.

Potrebbe interessarti anche >>> Dieta della vagina: i cibi consigliati per la salute intima femminile

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI