Home Salute e Benessere

Questi 5 segni indicano che non siete in buona salute

CONDIVIDI

5 segni che ti invia il tuo corpo per avvertirti che non sei in buona salute, da non sottovalutare.

Il corpo umano è una macchina favolosa e alcuni fattori come la dieta, lo stile di vita, l’attività fisica svolgono un ruolo vitale nel suo corretto funzionamento. Se qualcosa  non va, il nostro corpo ci invia dei “segnali di cattive condizioni di salute”. Eccone 5 che non dovresti mai sottovalutare.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Salute: il corpo invia 5 segnali quando ha problemi di salute

colorazione urine
colore delle urine. Foto da iStock

Per renderti conto di qual’è il tuo stato attuale di salute, puoi fare una piccola autodiagnosi osservando la tua urina, lo stato dei tuoi denti, le tue variazioni di peso, la tua pelle e le tue unghie. Ecco cosa notare e quali sono i campanelli di allarme:

1- Urina

Osservare la tua urina al mattino può rivelare la presenza di problemi di salute. La nostra urina contiene circa il 70% di marcatori per rilevare una malattia. Il colore e l’odore delle urine sono importanti indicatori di salute.

a. Il colore dell’urina

A seconda del colore dell’urina, puoi dedurre il livello di idratazione del corpo. Un colore più chiaro significa che hai un buon livello di idratazione mentre un colore più scuro può indicare uno stato di disidratazione o una disfunzione dei reni (la cui funzione è quella di pulire il sangue dalle tossine). Se senti che il tuo corpo ha bisogno di acqua, non significa che urinerai di più. L’urina svela il tuo stato di salute, ecco le regole per leggerla correttamente

b. La frequenza della minzione

Urinare troppo spesso è un segno che qualcosa non funziona bene. Ciò può indicare la presenza di diabete, consumo eccessivo di alcool o caffè, gravidanza, debolezza muscolare. A parte il problema dell’incontinenza urinaria, la perdita di urina può essere causata da starnuti, tosse, risate o anche attività fisica. I famosi “esercizi di Kegel” basati sulla contrazione muscolare dell’area pelvica possono aiutarti a controllare meglio la frequenza della minzione.

c. L’odore dell’urina

L’odore di urina varia a seconda di ciò che si mangia. Per esempio, mangiare gli asparagi ha la diretta conseguenza di intensificare l’odore dei liquidi corporei. Se l’odore non è associato ad altri sintomi come un colore scuro, ad esempio, non è un segno preoccupante di cattiva salute.

d. Sangue nelle urine

La presenza di sangue nelle urine è un segnale preoccupante che può indicare una malattia del tratto urinario o una malattia renale. Le cause più comuni sono i calcoli renali che attraversano l’uretra, danneggiano le membrane mucose e causano sanguinamento. Se vedi questo segno, consulta il tuo medico per determinare la causa.

Per mantenere un tratto urinario sano, consuma molta frutta e verdura, pratica una regolare attività fisica con sufficiente assunzione di acqua. Evita di avere sete: questo è un segno di disidratazione che il corpo invia.

2- Denti

Una visita regolare aiuta a controllare la salute di denti e gengive. Ma il loro aspetto può dire molto sulle condizioni generali del tuo corpo.

Ad esempio, i cambiamenti nella cavità orale possono indicare una malattia che colpisce il cuore, i polmoni, il tratto gastrointestinale, ecc. Se noti qualcosa di anormale, consulta uno specialista.

a. Gengive infiammate e sanguinanti

Se le tue gengive si infiammano o sanguinano durante la spazzolatura, c’è una buona probabilità che tu abbia una malattia gengivale o il diabete. Gli studi hanno dimostrato che le persone con diabete hanno un rischio più elevato di sviluppare malattie gengivali rispetto ad altri. Lo sviluppo di malattie gengivali è il risultato di un’infezione batterica. Le mucose possono essere sensibili a determinati batteri o microrganismi presenti nella cavità orale. Gli studi hanno dimostrato che una buona igiene orale non significa necessariamente una buona resistenza delle gengive (riducono solo le complicanze in caso di infezione).

b. Denti incrinati

Avere i denti incrinati è un segno di invecchiamento, ma possono anche essere il risultato di un reflusso gastrico. Durante il reflusso acido, l’acidità dello stomaco sale fino all’esofago causando sintomi di bruciore di stomaco.

Il reflusso gastrico cronico può danneggiare lo smalto dei denti e la salute dei denti in generale. Diventano più sensibili e fragili, quindi più facili da rompere, con conseguente deterioramento e invecchiamento dei denti più rapidi. Come riconoscere il reflusso gastroesofageo.

c. Ferite croniche in bocca

Avere una piaga nella bocca è perfettamente normale, specialmente se hai l’abitudine di morderti le labbra. Se queste ferite non guariscono entro due settimane, dovresti assolutamente consultare un dentista. Probabilmente non è una patologia molto seria, ma esiste la possibilità di sviluppare un cancro della bocca.
Infatti, gli studi hanno dimostrato che il numero di persone che soffrono di cancro orale aumenta di anno in anno e i fumatori sono la categoria più esposta di questa malattia. Inoltre, le possibilità di sopravvivenza per le persone con questa forma di cancro sono molto basse. Questo è il motivo per cui è importante controllare regolarmente la bocca, perché in caso di cancro, è meglio rilevarlo nella prima fase.

d. Recessione gengivale, lolore alle gengive e placca dentale

Sapevi che il tuo dentista è probabilmente il miglior esperto per riconoscere i segni dell’osteoporosi. La recessione delle gengive, l’allentamento e la caduta dei denti sono i primi segni di osteoporosi, una malattia molto comune nelle donne di età superiore ai 50 anni.

I sintomi dell’osteoporosi sono spesso difficili da riconoscere perché raramente si verificano all’improvviso. Questi segni sono difficili da rilevare fino a quando le ossa diventano molto deboli e fragili. Tuttavia, il dentista può notare i primi sintomi sui denti, che stabilizzeranno il processo seguendo un trattamento adeguato.

Lo sapevi che la placca che si forma sui denti è un segno che può indicare un rischio di infarto o ictus? Gli studi hanno dimostrato che l’infiammazione delle gengive è un sintomo molto comune per il riconoscimento di malattie cardiache o cattive condizioni di salute. I batteri nella bocca possono causare coaguli di sangue e ispessimento delle arterie. Il dentista riconoscerà l’infezione in tempo e ridurrà l’accumulo di placca dentale.