Home Curiosita

Se hai il gruppo sanguigno 0 devi sapere queste 6 cose

CONDIVIDI

Il tipo di sangue che abbiamo è basato sulla presenza o assenza di antigeni e anticorpi nel nostro sangue. Ecco cosa devi sapere se il tuo gruppo sanguigno è 0.

Se hai antigeni A, il tuo gruppo sanguigno è A, se hai entrambi antigeni A e B, allora il tuo gruppo sanguigno è B, ma se non hai antigeni, il tuo gruppo sanguigno è O. I donatori universali, persone del gruppo sanguigno O sono considerati eccezionali.

Fu nel 1900 che Karl Landsteiner pubblicò un articolo che menzionava per la prima volta l’isoagglutinazione del sangue umano, affermando che questo evento era legato all’unicità del sangue di un individuo e non a una causa patologica. Un anno dopo, e dopo varie ricerche, le sue conclusioni portarono all’identificazione dei quattro gruppi sanguigni che conosciamo oggi: A, B, O e AB. Le scoperte dello scienziato furono in grado di stabilire le basi delle prime trasfusioni di sangue riuscite nel 1907. Conoscere il tuo sangue è essenziale perché darlo ti permette di dare ad un’altra persona la possibilità di vivere. I donatori di sangue di tipo O sono i più popolari. Ecco sei cose che rendono queste persone speciali.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

6 cose da sapere se sei gruppo sanguigno O

1) Determinazione del gruppo sanguigno

Partiamo dal capire in modo più dettagliato come vengono determinati i gruppi sanguigni. La classificazione del sangue viene effettuata controllando la presenza o l’assenza di antigeni che attivano la risposta del sistema immunitario quando sostanze estranee vengono introdotte nel corpo. Durante una trasfusione, questi antigeni possono indurre il sistema immunitario ad attaccare il sangue trasfuso. Pertanto, è necessario conoscere il proprio gruppo sanguigno e quello dei propri cari, in modo che le partite di sangue sicure possano essere facilmente reperite e fornite.

2) La particolarità del sangue di tipo O

Ci sono 8 gruppi sanguigni in totale: O +, A +, B +, AB +, O-, A-, B- e AB-. Il gruppo sanguigno O ha solo anticorpi A e B nel plasma e nessun antigene A o B nel sangue. Vale a dire che il gruppo sanguigno più comune è O + e circa il 35-55% delle persone di diverse comunità razziali ed etniche hanno questo tipo di sangue.

3) Il gruppo sanguigno di tipo O è donatore universale

Il gruppo A può donare il sangue al gruppo A e B, il gruppo B al gruppo B e AB, il gruppo AB alle persone AB e il gruppo O a tutti gli altri gruppi. Infatti, in considerazione dell’assenza di antigeni al di fuori dei globuli rossi del gruppo O, quando donano il loro sangue, il sistema immunitario del ricevente non può reagire e attaccare il sangue trasfuso. Pertanto, il gruppo O è necessario per le trasfusioni di emergenza o per quelle somministrate ai neonati.

4) Ma può ricevere solo sangue di tipo O

Le persone del gruppo sanguigno di tipo O + possono ricevere solo sangue da persone di tipo O e O +, mentre i pazienti con gruppo sanguigno di tipo O hanno la capacità di ricevere solo sangue di tipo O. In caso di emergenza, come una carenza di sangue di tipo O, il gruppo sanguigno O + può essere utilizzato come sostituto.

5) rischi per la salute

Gli scienziati hanno stabilito che la biochimica del nostro sangue può influenzare la nostra salute in molti modi. In effetti, ci sono diverse teorie sui rischi per la salute e sui benefici di avere un gruppo sanguigno o un altro. Inoltre, questi studi hanno dimostrato che le persone appartenenti al gruppo sanguigno di tipo O avevano maggiori probabilità di contrarre alcune infezioni batteriche e virali rispetto ad altri gruppi sanguigni. Ecco le malattie che potresti contrarre secondo il tuo gruppo sanguigno.

6) Ma anche vantaggi

Il gruppo sanguigno di tipo O presenta il rischio più basso di malattia coronarica rispetto ad altri gruppi. In effetti, questa ricerca ha dimostrato che le persone appartenenti a un gruppo sanguigno non-O avevano il 25% in più di probabilità di contrarre il cancro del pancreas.

Ti potrebbe interessare anche

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI