Dieta mima digiuno: dimagrisci e combatti la pressione alta

Chi l’ha detto che digiunare fa male? Con la dieta mima digiuno è possibile non solo perdere peso, ma pure abbassare la pressione e tenere d’occhio la glicemia.

Il programma alimentare in questione è stato creato dallo scienziato genovese Valter Longo e ovviamente ruota attorno al concetto di digiuno e dei conseguenti benefici. La sua caratteristica principale e più amata da chi lo ha adottato è la capacità di far dimagrire e nello stesso tempo di migliorare la salute.

Secondo un recente studio della University of Southern California 5 giorni al mese di questo regime sono sufficienti per vedere ridotta la propria massa grassa addominale, con successiva perdita di peso importante.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

I dati emersi dalla ricerca hanno inoltre dimostrato che la dieta mima digiuno porta altri effetti benefici rilevanti, ad esempio  l’abbassamento della pressione arteriosa e della glicemia. Ciò significa tenere a bada i temuti trigliceridi, la proteina C reattiva, spesso causa scatenante di infiammazioni, e il fattore insulino-simile, responsabile dell’invecchiamento cellulare.

In cosa consiste la dieta mima digiuno

Getty Images

Come detto basta anche meno di una settimana di questo programma per rimettersi in sesto non solo dal punto di vista estetico, ma pure del benessere complessivo.

Cosa mangiare – Occorre privilegiare i cibi con ridotte calorie, un contenuto minimo di proteine e gli zuccheri semplici. Ottimi anche gli alimenti a base vegetale, così come quelli senza glutine o lattosio, come le tisane, le zuppe, le barrette energetiche, le minestre, il tè e gli integratori.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Scopri gli alimenti light e detox per dimagrire senza fatica

Come agiscono gli alimenti scelti – In pratica simulando un digiuno questi cibi attivano alcuni meccanismi nell’organismo. Come conseguenza si ha una perdita di peso, ma pure una “ricreazione” dell’organismo, nonché una protezione. Il dimagrimento in sé non è molto in termini di chili, ma di certo la figura appare più snella e sana.

I dati ottenuti sui biomarker e i fattori di rischio associati a invecchiamento, cancro, diabete e malattie cardiovascolari indicano che la dieta mima digiuno può rappresentare una strategia alimentare ad alto potenziale di efficacia nella promozione della salute umana”, il parere degli studiosi americani.

Come sempre consigliamo è bene consultarsi prima con il proprio medico se si ha intenzione di cominciare questo programma.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI