Home Salute e Benessere Limone ed effetti collaterali, tutti i casi in cui è pericoloso per...

Limone ed effetti collaterali, tutti i casi in cui è pericoloso per la salute

CONDIVIDI

Il limone, giallo o verde, è un agrume con molte virtù e usi infiniti: per la bellezza, la salute e persino per la casa è diventato un rimedio quotidiano indispensabile. Ma dovresti sapere che l’uso del limone ha anche effetti collaterali che devono essere presi in considerazione.

Il limone è un frutto ricco di vitamina C, acido citrico e ascorbico e antiossidanti. Ben noto per le sue proprietà antisettiche, disintossicanti, antiossidanti e sbiancanti, trova un largo uso impiegato in molti prodotti di bellezza e fa parte degli ingredienti di molti rimedi e bevande dimagranti. Tuttavia, molte persone non sono consapevoli del fatto che ha anche effetti collaterali che possono far loro più male che bene.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Rimedi Naturali & Benessere  CLICCA QUI

Effetti collaterali del succo di limone:

limone– Sulla pelle:

Il limone è molto benefico per la pelle, la deterge, sbianca ed illumina. Viene generalmente utilizzato per combattere vari problemi della pelle come acne, punti neri, pori dilatati e macchie scure. Tuttavia, è importante sapere che il succo di limone non è adatto a tutti i tipi di pelle.

Se viene applicato succo di limone sulla pelle secca e disidratata, la pelle risulterà maggiormente irritata e potrebbe comparire arrossamento e anche una sensazione di bruciore. Inoltre il limone ha un effetto foto-sensibilizzante che aumenta il rischio di scottature e macchie marroni, se si è esposti alla luce solare dopo l’uso.

– Sui denti:

Il consumo di una grande quantità di alimenti acidi o l’applicazione diretta di questi sui denti ha un effetto indebolente sui denti. Il limone, per esempio, che viene utilizzato come sbiancante e come collutorio, può provocare una maggiore sensibilità al caldo e freddo. Inoltre, la sua acidità può irritare le mucose e le membrane orali e quindi portare alla comparsa di afte.

Per evitare questo, bere bevande acide usando una cannuccia e limitare l’uso di rimedi che contengono limone ad una volta alla settimana.

– Sul sistema digestivo:

Grazie alla sua acidità, il succo di limone può aiutarti a migliorare il funzionamento dello stomaco e migliorare la digestione dopo un pasto troppo ricco. Ma consumato regolarmente o in grandi quantità, può causare bruciore di stomaco e la malattia da reflusso gastroesofageo, che può essere accompagnata da nausea, vomito e dolori addominali. Il suo utilizzo è sconsigliato anche in caso di ulcera, perché il suo alto contenuto di acidi può danneggiare le pareti dello stomaco inibendo la guarigione dell’ulcera.

Per evitare questi inconvenienti, è quindi consigliabile consumarlo diluito in acqua o consumarlo con altri alimenti. Se si utilizza il succo di limone per avere una bevanda detox si consiglia di iniziare con una piccola quantità e poi aumentarlo gradualmente.

– Su reni e cistifellea

Per questi organi, è la buccia del frutto e non la sua polpa ad apportare più benefici. Infatti, buccia di limone contiene una quantità significativa di ossalato, una sostanza che contenuta naturalmente in alcune piante e ha un potente effetto antiossidante sui tessuti e sulle cellule del corpo. Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato che un’alta concentrazione di ossalati nel corpo, porta alla loro cristallizzazione e quindi formazione di calcoli ai reni  e cistifellea.

Così, le persone che soffrono di problemi di bile o hanno una storia di calcoli renali dovrebbero evitare di mangiare scorze di agrumi, e altre fonti di ossalati (spinaci, fichi, patate, barbabietole, ecc).

– minzione frequente e disidratazione

Grazie al suo elevato contenuto di vitamina C, il limone ha un effetto diuretico che aiuta a rimuovere i liquidi in eccesso e il sodio, aumentando così la quantità di urina filtrata dai reni. Quando la quantità di liquidi rimossa non viene sostituita, si possono verificare casi più o meno gravi di disidratazione.

Quindi, se ci si sente disidratati dopo aver bevuto acqua di limone, ricordarsi di ridurre la quantità di succo di limone che viene aggiunto all’ acqua e anche di bere molta acqua durante il giorno.

Per sfruttare al meglio le virtù del limone senza soffrire dei suoi effetti collaterali, è importante scegliere il limone biologico e consumarlo con moderazione. Ecco come coltivare limoni biologici e naturali a casa in modo semplice e veloce.

Se hai problemi di salute, chiedi consiglio al medico prima di usarlo come rimedio.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Perché il limone non cura il cancro?

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI