Dieta dei 3 mesi: come essere al top per l’estate

Perdere 15 kg prima della prova costume è possibile. Basta mettersi un po’ di impegno e stare lontani dalle diete che promettono miracoli in pochi giorni e che invece creano quell’odioso effetto yo-yo che fa riprendere tutti i chili.

La parole d’ordine per chi vuole smaltire il peso in eccesso è eliminare le cattive abitudini e adottare una condotta più salutare.

Come fare – Innanzitutto sarebbe ottimale ridurre al massimo i carboidrati di facile assimilazione e gli zuccheri. Ciò significa togliere dalla dieta giornaliera il pane, la pasta, i cereali, i dolciumi e il junk food. Inoltre bisogna ridurre di molto le porzioni del piatto.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Come funziona la dieta dei 3 mesi

Getty Images

Per prima cosa occorre capire bene cosa è bene mettere a tavola di frequente:

Di questa prima categoria di alimenti fanno parte: i legumi come le lenticchie, e verdure come le crucifere, i fagiolini, gli spinaci, le carote, le melanzane, le zucchine, i pomodori e l’insalata.

Bene anche la frutta, in particolare gli agrumi, le fragole e l’uva, poi ok il pesce, il formaggio sia fresco sia stagionato, le uova, la carne sia bianca, sia rossa, i salumi, le mandorle, le noci, gli spaghetti al dente, il pane integrale, il latte, lo yogurt magro e il cioccolato amaro. Perfetti per condire sono: l’olio d’oliva, di noci e di girasole.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Dieta di aprile: come perdere 3 kg con frutta e verdura

Cosa non si deve mangiare:

Da lasciare fuori dal proprio quotidiano i cibi più grassi e gustosi, come lo zucchero, i toast,  le crêpes, le patatine fritte, i dolci a base di farina, zucchero e burro, la pasta fresca, il gelato, le fette biscottate, gli spaghetti ben cotti, frutta come kiwi, banane e melone e ananas, verdure come le patate bollite o in purea, i peperoni, le carote cotte, il miele e il riso,

E’ bene sottolineare che i carboidrati non vanno banditi ma assunti con cognizione di causa. Ad esempio nelle prime settimane, che sono quelle cruciali per l’effettivo dimagrimento, è preferibile non assumere pane fatto con farine diverse in quanto agevola l’innalzamento del livello di zucchero nel sangue, allo stesso modo del latte e dei formaggi grassi.

Alcune indicazioni da seguire:

  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. In particolare è salutare un bicchiere prima di ogni pasto, colazione compresa.
  • Mangiare solo se si ha fame
  • Non saziarsi completamente
  • Tralascia le verdure che contengono amido
  • Assumere molte proteine
  • Il formaggio magro non deve eccedere gli 80-150 g
  • Mangiare 3 porzioni di frutta a basso indice glicemico al giorno