Home Coppia Crisi di coppia, 4 passi per salvare la tua relazione

Crisi di coppia, 4 passi per salvare la tua relazione

CONDIVIDI

Se la vostra storia è in crisi ma volete provare a salvare il rapporto, scoprite i consigli utili per riportare l’armonia nella coppia in soli 4 step.

Fonte: Istock

Dopo un lungo periodo in cui tutto sembrava filare liscio e andavate d’amore e d’accordo, per te e il tuo partner è arrivata la tanto temuta crisi di coppia: ti sembra quasi di non riconoscerlo, lui non ti ascolta e non ti capisce più e non sai proprio da dove iniziare per provare a salvare il vostro rapporto.

Per prima cosa, sappiate che non siete soli: tutte le coppie attraversano un percorso fatto di salite e discese, momenti belli e momenti brutti, curve e rettilinei.
Mentre i momenti più felici sembrano farci toccare il cielo con un dito, nei periodi bui vediamo tutto nero e ci sembra impossibile che le cose tornino di nuovo come prima.

Il vostro partner non vi sembra più la persona di cui vi siete innamorate, l’anima gemella che pensavate di aver trovato: niente più attenzioni, pensa soltanto al lavoro e agli amici, la vita di coppia è praticamente inesistente e lui è sempre più assente.
Cosa fare in questi casi? Non permettete a dubbi e pensieri negativi di portarvi via il vostro grande amore: scoprite come salvare la vostra relazione in 4 semplici passi.

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutte le novità e i consigli utili per l’amore e la vita di coppia CLICCA QUI!

Come uscire da una crisi di coppia in soli 4 passi

 

Fonte: Istock

1) Parlare

Quando la coppia è in crisi, parlarne apertamente è la prima cosa da fare: in alcuni casi può addirittura bastare a risolvere i vostri problemi.
Molte coppie pensano che chiudere gli occhi e fingere che vada tutto bene serva a far sparire magicamente tutto, ma non è così.

L’unico risultato che potrete ottenere nascondendovi dietro a un dito e negando la realtà, è che i problemi si ingigantiscano riproponendosi più forti e più grandi di prima.
Parlate e cercate di capire insieme come aiutare il vostro rapporto a superare questo momento.

2) Responsabilità

In una relazione le responsabilità sono sempre condivise, sia quando le cose vanno bene che quando vanno male.
I responsabili della vostra crisi di coppia siete voi, entrambi allo stesso modo: condividete le colpe al 50 e 50, perchè il comportamento dell’uno influisce su quello dell’altra e viceversa.

Ora che sapete che entrambi avete contribuito a creare questa situazione, provate ad analizzare le dinamiche che si innescano nella coppia: se, ad esempio, lui vi critica voi come reagite? Avete mai pensato che le sue critiche siano in realtà un meccanismo di difesa, per rispondere magari al vostro giudizio?

3) Bisogni

Prima della crisi c’erano sicuramente molte cose che vi gratificavano e vi rendevano una coppia felice: pensate a quali erano, ricordatevi i momenti migliori e le sensazioni che provavate. Ditevi reciprocamente cosa vi manca l’uno dell’altra.

Questo esercizio vi aiuterà a consapevolizzare i bisogni e le necessità dell’altro: a volte, anche le coppie apparentemente più solide possono attraversare un periodo in cui faticano a prendersi cura l’uno dell’altra.

4) Promesse

Per salvare il vostro rapporto, fatevi delle promesse: ora che avete individuato i motivi e i comportamenti dannosi e riscoperto di cosa avete bisogno per stare di nuovo bene insieme, ricominciate con un nuovo spirito.

Le promesse della coppia in crisi devono essere su cose concrete e soprattutto possibili da mantenere: per renderle ancora più reali e ufficiali, scrivetele su carta e conservatele. Saranno il promemoria che vi aiuterà a impegnarvi in questo nuovo inizio.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI