Home Salute e Benessere

Vagina, 5 segni che indicano che è in cattiva salute e possibili trattamenti

CONDIVIDI

Vagina, prestare attenzione a questi diversi segni aiuta a sapere cosa è normale e cosa può rappresentare un cambiamento che richiede un’attenzione medica.

La vagina di ogni donna è unica. Sebbene tutte le vagine abbiano proprietà comuni, ogni donna ha il suo odore e le sue perdite vaginali che variano in base al ciclo mestruale.

La vagina è un meraviglioso organo sessuale e riproduttivo che solitamente è in grado di prendersi cura di sé stessa in modo autonomo impiegando batteri che sono naturalmente presenti al suo interno contro le infezioni e mantendo un normale livello di pH.

Ma come ogni organo, la vagina può essere minacciata dalla presenza di batteri e parassiti che dopo essersi intrufolati causano infezioni spiacevoli come la Candida. Gli esperti affermano che il 40% di tutti i tipi di infezioni sono causati da questo fungo che, quando si moltiplica nel tratto vaginale, causa vaginite, che viene anche chiamata infezione da lievito” e che circa il 75% delle donne ne ha una ad un certo punto della propria vita.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Vagina, sintomi della presenza di infezioni e possibili cure

La vagina produce fluidi in risposta all’eccitazione sessuale e all’attività fisica. Potresti notare piccole macchie bianche o gialle negli indumenti intimi e un odore distinto ma non sgradevole. Queste manifestazioni sono normali, ma ne esistono altre che necessitano di un’attenzione particolare.

Ecco 5 segni da tenere d’occhio quando si tratta della salute della tua vagina:

  • Prurito e bruciore nella vagina e nella vulva
  • Perditee vaginali anormali eccessive, con odore forte e colore insolito
  • Rossore, gonfiore, e mucose vaginali dolorose
  • Lesioni cutanee che possono diffondersi alle cosce e all’ano
  • Un odore rancido

Quali sono le cause dei problemi vaginali?

Antibiotici e corticosteroidi: gli antibiotici e alcuni batteri naturali possono a volte alterare il normale equilibrio dell’acidità nella vostra vagina.
La gravidanza provoca un aumento della temperatura corporea e porta a cambiamenti ormonali.
Diabete: le donne con diabete hanno un alto livello di zucchero nel sangue, anche l’urina contiene zucchero. Lo zucchero è un alimento che le varie candidate adorano.
Malattie trasmesse sessualmente: Sebbene le infezioni vaginali da lievito non siano infezioni trasmesse sessualmente, possono essere correlate alla sessualità e alle relazioni sessuali.
Pillole contraccettive: la pillola anticoncezionale può, in alcune donne, ridurre la libido e la lubrificazione vaginale. Questo provoca piccole lesioni che favoriscono la comparsa di micosi vulvovaginali.
Indossare indumenti intimi o materiale sintetico: il cotone fresco e traspirante dovrebbe essere il materiale intimo da preferire.
Il periodo delle mestruazioni: le donne spesso segnalano infezioni vaginali da lievito immediatamente prima e dopo il loro periodo.

Come puoi combattere le infezioni da lievito vaginale?

Potresti non realizzare il collegamento, ma una dieta equilibrata e nutriente è essenziale per la salute vaginale. Alcuni alimenti sono molto efficaci nel trattare i problemi che interessano quella parte del corpo. Ecco 8 cibi che la tua vagina ti ringrazierà di aver consumato.

Inoltre alcune abitudini quotidiane possono rappresentare un valido aiuto. Ecco alcuni suggerimenti e consigli da seguire per una migliore salute vaginale:

Bere succo di mirtillo: l’acido contenuto nel frutto del mirtillo combatte efficacemente i batteri cattivi che non sono stati sintetizzati durante la digestione. Questo acido arriva nel tratto urinario e impedisce ai batteri cattivi di generare un’infezione.
Attenzione: Si raccomanda di fare molta attenzione se si è sotto trattamento con anticoagulanti, il mirtillo può aumentare l’effetto anticoagulante di questi farmaci e quindi causare forti emorragie.

Mangia yogurt o kefir: entrambi questi alimenti contengono colture batteriche attive che sono molto buone per la salute intestinale e vaginale e aiutano a prevenire le infezioni da lieviti. Mangiare yogurt o kefir è un buon trucco soprattutto quando si assumono antibiotici poiché questi ultimi causano un rischio maggiore di infezioni da lievito mentre attaccano la flora vaginale.

Mangiare cibi ricchi di vitamina E: è una vitamina essenziale con proprietà antiossidanti. Di solito viene associata a una pelle sana, ma svolge anche un ruolo nel corretto funzionamento di molti organi del corpo. Alcuni cibi ne sono più ricchi di altri come broccoli, avocado, spinaci, frutti di mare, olio d’oliva, zucca, pomodori e semi di girasole.

Bere quantità sufficienti di acqua: l’acqua aiuta il metabolismo a funzionare in modo ottimale ed efficiente. Le nostre membrane mucose sono in luoghi come gli occhi, la bocca, il naso e la vagina, e questi luoghi hanno bisogno di un corpo ben idratato per funzionare correttamente. Bere la giusta quantità di acqua non solo aiuta con la naturale lubrificazione, ma può anche creare un odore vaginale più uniforme. Ecco 8 trucchi per ricordarti di bere più acqua durante la giornata

Indossare biancheria intima di cotone: evitare i materiali sintetici che aumentano la sudorazione e promuovono lo sviluppo di funghi e infezioni fungine. La biancheria intima di cotone lascia respirare la tua parte intima.

Evitare il douching: la doccia vaginale è una tecnica che consente di lavare l’interno della vagina utilizzando un clistere contenente acqua e prodotti per l’igiene personale. Molti di questi prodotti sono irritanti e possono attaccare la flora necessaria a mantenere sana la vagina. Le docce vaginali possono causare infezioni o contribuire a diffondere un’infezione nel sistema riproduttivo, quindi è meglio evitarle. Ricorda che la vagina è autopulente.

Urinare dopo il rapporto sessuale: questo aiuta a rimuovere eventuali batteri che possono essere entrati nell’uretra durante il rapporto, e aiuta a prevenire le infezioni del tratto urinario.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Salute e cura della vagina, errori comuni da evitare

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI