Home Salute e Benessere Canfora: cos’è e a cosa serve

Canfora: cos’è e a cosa serve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:59
CONDIVIDI

 

Borneol camphor in black bowl (Istock)

Canfora: proprietà e impieghi per salute e pulizia domestica

L’albero di canfora è una pianta originaria dell’Asia orientale. Cresce spontaneamente in Giappone, Cina e Taiwan, ma è anche presente nelle aree mediterranee dell’Italia, laddove coltivata. La pianta, la cui denominazione botanica è  Cinnamomum camphora, appartiene alla famiglia della Lauracee e presenta una forma maestosa, caratterizzata da un fusto imponente e da un’altezza tale da raggiungere 40-50 metri.

FORSE TI PUO’ INTERESSARE ANCHE—— 6 piante che eliminano le tossine e purificano la casa

La canfora, comunemente conosciuta, è una sostanza biancastra ottenuta da un particolare processo di estrazione e raffinazione della resina e della corteccia di questo grande albero. La canfora si può impiegare diffusamente e in modo differenziato in campo fitoterapico e può fornire ottime soluzioni per l’igiene quotidiano degli ambienti domestici, essendo un rimedio naturale contro funghi e batteri.

Scopriamo insieme quali sono le proprietà e le caratteristiche della canfora.

Canfora: 5 impieghi da utilizzare quotidianamente per igiene e benessere

La canfora è nota in ambito fitoterapico come forte vasodilatatore, nonché per la sua azione spasmolitica bronchiale ed espettorante. In caso di bronchite può costituire un ottimo rimedio naturale di cui avvalersi in presenza di controllo medico, in grado di stabilire la corretta somministrazione per un uso interno, data la lieve tossicità della sostanza.

Arma vincente contro reumatismi, dolori o infiammazione muscolare, la canfora è annoverata tra gli agenti naturali capaci di svolgere una potente azione antinfiammatoria, grazie alle sue proprietà benefiche.

La canfora e, ancor più, l’olio essenziale di canfora, ottenuto dalla distillazione della sostanza, possono avere impiego anche nel ramo estetico. Oltre a massaggi per le infiammazioni articolari, l’olio essenziale di canfora è considerato un forte alleato contro l’acne. Bastano poche gocce da aggiungere a un olio vegetale per fare della vostra maschera per il viso un toccasana in grado di regolare la produzione seborroica in eccesso.

Inoltre, se diluito in profumatori per ambienti, l’olio essenziale di canfora può essere utilizzato come gradevole deodorante per la casa.

L’effetto rinfrescante della canfora è indicato non solo per profumare gli spazi domestici ma soprattutto per igienizzare armadi e cassetti, essendo, questa sostanza, un antitarme naturale. Svolge, infatti, un’azione antisettica in quanto allontana insetti e parassiti dagli indumenti.

LEGGI ANCHE——-7 oli essenziali che sostituiscono i farmaci in caso di asma

Le controindicazioni ravvisate nell’uso della canfora sono principalmente legate ad irritazioni cutanee e dermatiti. Pertanto non ne è indicata l’assunzione nei bambini e si consigliano dosi limitate per usi interni ed esterni.