Home Salute

Lingua: il suo aspetto rivela lo stato della tua salute

CONDIVIDI
lingua salute
Lingua, Getty Images

Una lingua bianca, impastata o spaccata può dire molto del nostro stato di salute. Ecco i campanelli d’allarme da non sottovalutare

A volte alcune parti del nostro corpo possono rivelare molto più di quello che crediamo. Infatti, non è necessario avere sintomi percepibili o molto forti sul nostro corpo: la lingua, ad esempio, ci manda dei segnali “estetici” sul nostro stato di salute ogni qualvolta che il nostro organismo non funziona come dovrebbe. Questo è ciò che succede nel caso di una lingua bianca villosa, ovvero l’apparizione di una patina biancastra e tendente al giallo presente sulla sua superficie. Ci sono poi anche altri segnali presenti sulla lingua da non sottovalutare. Infatti è molto importante fare attenzione alla presenza di puntini rossi o bianchi in superficie, al bruciore, al gonfiore o alla secchezza della lingua stessa, o ai casi di alitosi, afte frequenti o bocca amara. La comparsa di questa patina e degli altri campanelli d’allarme può essere dovuta a squilibri di passaggio nel nostro corpo, come la presenza momentanea di stress o di virus e batteri. Niente va preso sottogamba però: lo stato della nostra lingua può riferirsi anche a patologie permanenti e più serie.

Leggi anche: Si sveglia con una lingua nera e pelosa per un effetto collaterale

Ecco cosa ci dice la lingua sul nostro stato di salute

La lingua è una spia: ci dice tanto sui disturbi che il nostro corpo vive. Se a volte però, questi squilibri possono essere di passaggio, altre volte i campanelli d’allarme possono riferirsi a patologie più serie o a cattive abitudini da sradicare. Tra le prime cause di una superficie villosa ci sono sicuramente la scorretta o la scarsa igiene orale e l’alimentazione scorretta: è perciò importante affidarsi sempre a prodotti alimentari di qualità e curare la salute del cavo orale, primo luogo del corpo umano in cui il cibo viene introdotto. La superficie biancastra o gialla è poi comune nei fumatori abitudinari o nei più affezionati agli alcolici, così come nelle persone che assumono molti antibiotici. Altri aspetti a cui guardare sono quelli dello stress o della disidratazione: è importante assumere le giuste quantità di acqua durante tutto l’arco della giornata. Ci sono poi campanelli d’allarme più seri, come le patologie delle vie respiratorie o dell’apparato digerente, che richiedono la consultazione di un medico.

(da Medicina OnLine)