Forme del corpo: punti forti e deboli di ogni particolare tipologia

0
71

Cinque sono le conformazioni base che il corpo femminile può assumere. Ognuna ha i suoi pro e i suoi contro, indispensabili da conoscere per gestirla e valorizzarla al meglio. Scopriamoli insieme.

tipologie corpo femminile
Foto da iStock

Rettangolo (detto anche a “grissino”), cerchio (o come si suol dire a “mela”), clessidra, triangolo e triangolo rovesciato (noto anche come “invertito”). Sono le 5 tipologie base in cui si può classificare il corpo femminile, conformazioni fisiche che ogni donna dovrebbe imparare a conoscere in profondità così da poterle gestire e valorizzare nel migliore dei modi.

Non si tratta solo di bellezza esteriore ma anche di salute: trovare alimentazione, stile di vita e attività fisica adatti al proprio fisico consentirà di godere di una salute migliore e, in poche parole, di vivere meglio.

Che cosa aspettiamo allora? Analizziamo insieme nel dettaglio i pro e i contro di ciascuna delle cinque tipologie di corpo femminile, compiendo il primo passo verso una ritrovata felicità.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo della moda e della bellezza in generale CLICCA QUI!

Tipologie del corpo femminile: a ognuna i suoi pro e i suoi contro

forme corpo femminile
Foto da iStock

“I miei fianchi sono troppo larghi”, “non riesco a eliminare la pancetta”, “le mie spalle sembrano quelle di un uomo”. Sono solo alcune delle frasi che ogni donna pronuncia regolarmente, momenti in cui sembriamo vedere solo i punti deboli del nostro corpo. E’ importante però ricordare che ogni tipologia di fisico femminile ha anche i suoi pro, meritevoli di altrettanta attenzione.

Scopriamo allora insieme i vantaggi e gli svantaggi che ogni tipologia di corpo inevitabilmente comporta.

Donna a cerchio (a “mela”)

E’ una forma fisica in cui il grasso si accumula sulla parte superiore del corpo creando la così detta “forma a cerchio”. Non possiamo erto dire che si tratta della tipologia più fortunata dato che, chi ha questo tipo di conformazione, solitamente tende a fare più fatica nel buttar giù i chili di troppo. In compenso però le gambe delle donne “a mela” sono il più delle volte particolarmente magre e se ben valorizzate potrebbero dunque far passare in secondo piano una vita un po’ larga e delle spalle importanti.

Pro: delle belle gambe e spalle da mettere in mostra.

Contro: i chili di troppo creano una vita, una pancia e anche torace e braccia un po’ troppo importanti.

Consigli: senza dubbio una dieta sana ed equilibrata può aiutare, così come fare molto esercizio fisico per ritrovare la propria forma fisica. Largo dunque a frutta, verdura, legumi, carne, pesce e cereali integrali. Dite invece addio a fritti, cibi spazzatura e bevande zuccherate. Come esercizio fisico vi consigliamo la corsa, importantissima per perdere peso: almeno 30 minuti per 3 volte a settimana saranno obbligatori. Da abbinare alla corsa anche la pesistica che farà aumentare la vostra massa magra (i muscoli) e quindi innalzare il vostro metabolismo basale, cosa che vi aiuterà a perdere peso senza sacrifici estremi. La moda poi sarà dalla vostra parte aiutandovi a valorizzate il seno ed evitando di enfatizzino il punto vita. (scopri anche quali scarpe scegliere cliccando qui)

Donna a triangolo (a “pera”)

Bacino largo, glutei pronunciati e spalle piccole, decisamente sproporzionate rispetto al resto del corpo, caratterizzano questa forma del corpo femminile che spesso si lega a una vera e propria fobia per i propri fianchi. Il grasso in questo caso si accumula infatti proprio qui, oltre che su glutei e cosce.

Pro: Le braccia esili e un bel collo sono punti forti da non sottovalutare, oltre a una vista spesso particolarmente stretta.

Contro: I chili in più si concentrano sul lato B, sulle cosce e sui fianchi, andando anche ad appesantire tutta la gamba. La parte bassa del corpo sembra dunque da dimenticare.

Consigli: il miglio alleato del fisico a pera è lo sport, la corsa sin. particolare, ma anche il nuoto, soprattutto per combattere la ritenzione idrica, problema spesso ben noto per le donne “a pera”. La dieta da seguire è sicuramente una dieta ipocalorica. Addio dunque, o quasi, a zuccheri mentre via libera a frutta, verdura, fibre, legumi, cereali integrali e proteine. Aboliti poi  l’alcol, le bevande gassate e quelle zuccherate. Per quanto riguarda l’abbigliamento l’obbiettivo sarà valorizzare la vita stretta e il décolleté, collo compreso, così da spostare l’attenzione dalla parte bassa a quella alta del corpo. (scopri anche quali scarpe scegliere cliccando qui)