Home Curiosita Cibi fermentati che fanno bene. I nuovi elisir di lunga vita

Cibi fermentati che fanno bene. I nuovi elisir di lunga vita

CONDIVIDI

Scopri quali sono i cibi fermentati che fanno bene alla salute.

cibi fermentati che fanno bene
Fonte: Istock

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso dell’importanza che l’intestino e il suo benessere hanno per la salute umana. Un intestino sano previene da diverse malattie, tiene alla larga allergie ed intolleranze alimentari e garantisce un sistema immunitario più forte.
Per far si che sia sempre in forma, bisogna prendersi cura dei batteri che si trovano al suo interno e che giocano un ruolo fondamentale per il suo corretto funzionamento.
Un obiettivo che si può raggiungere, tra le altre cose, consumando cibi fermentati che, sempre più spesso, vengono descritti come dei veri e propri elisir di lunga vita. Essi sono infatti ricchi di batteri buoni che, una volta ingeriti, vanno a costituire la flora batterica, rendendo l’intestino più forte e più sano. Oggi, quindi, noi di chedonna.it vi illustreremo alcuni tra i cibi fermentati considerati più sani e quindi più indicati per uno stile di vita volto al benessere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Latte fermentato: impariamo a conoscerlo

Se vuoi restare aggiornata sugli alimenti che fanno bene alla salute e al tuo intestino CLICCA QUI

Cibi fermentati che fanno bene alla salute del nostro intestino

super food
Fonte: Istock

Il Kefir. Sempre più famoso, il Kefir si trova ormai in molti supermercati ma si può realizzare anche in casa grazie a diverse persone che tramite siti internet e social offrono gratuitamente i grani con i quali lo si può preparare. Si tratta di un latte fermentato che contiene più di 30 microrganismi diversi e che fa un gran bene all’organismo grazie appunto alla presenza di batteri e lieviti che aiutano naturalmente l’intestino. Il Kefir è naturalmente senza lattosio, ciò nonostante, chi volesse evitare del tutto il latte può trovare in commercio (o prepararsi a casa) il Kefir d’acqua.

Fonte: Istock

Il kimchi. Si tratta di un piatto della cucina coreana, considerato tra i più benefici in assoluto. Si può trovare di diverse varietà alla cui base c’è sempre una verdura che viene fermentata con delle spezie come peperoncino, zenzero o aglio. Le varietà più diffuse sono quelle a base di cavolo cappuccio e di ravanello. Usato come contorno, in alcuni casi viene scelto come portata principale e grazie ai microorganismi presenti è considerato dai coreani come un piatto che fa bene e che aiuta a tenersi su durante il giorno.

Fonte: Istock

La zuppa di miso. Chi ama la cucina giapponese conoscerà già questo piatto ricco di gusto che viene solitamente dato per accompagnare sia le cene tradizionali che un buon pasto a base di sushi. Si tratta di una sorta di brodo al cui interno si trovano il dashi e appunto il miso che è una pasta di soia fermentata che fa un gran bene all’intestino e che viene inserita sempre a fine cottura del brodo al fine di non uccidere i microorganismi presenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Intestino: ecco cosa mangiare per depurarlo

Si tratta di tre alimenti che inseriti nell’alimentazione quotidiana possono fare davvero la differenza, portando gusto e soprattutto salute, migliorando così la qualità della vita e la sensazione di benessere che si prova avendo un intestino sano e in grado di funzionare correttamente.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Dieta del microbiona: perdere peso curando l’intestino
Dieci cibi fermentati che fanno dimagrire
Datteri: ecco perché fanno così bene all’intestino