Home Maternità

Pidocchi: il metodo naturale economico e veloce per eliminarli

CONDIVIDI

Non appena pronunciamo la parola “pidocchi”, le mamme sono in preda al panico e per una buona ragione, queste piccole bestie dall’aspetto ripugnante non scelgono altro posto per proliferare che la testa e i capelli dei loro amati figli! Ecco un rimedio completamente naturale per eliminarli!

I pidocchi a volte sono un incoveniente inevitabile per i nostri bambini e il loro contagio rappresenta un vero problema per le famiglie. Esistono molti trattamenti per debellare i pidocchi, ma non sono sempre efficaci o naturali. Se i bambini non sono stati i soli a tornare a casa dalla scuola ma sono in compagnia dei pidocchi, ecco un metodo naturale ed efficace per eliminarli.

Pidocchi: il metodo naturale economico e veloce per eliminarli

I pidocchi sonoun vero incubo per bambini e famiglie. Secondo un rapporto pubblicato dall’Assosation Rural Families, il 70% dei trattamenti disponibili in farmacia non sarebbe in grado di sradicare completamente il problema, inoltre questo flagello colpirebbe almeno una famiglia europea su due nel corso dell’anno e crea molto imbarazzo e vergogna. Niente di più sbagliato!

Se c’è una cosa da sapere, è che i pidocchi non hanno preferenze quando si tratta di assediare il cranio dei tuoi figli. Questi parassiti sono ovunque e contrariamente a certe credenze, non sono legati ad una mancanza di igiene. Eppure molti genitori sentendosi a disagio poichè in caso di pidocchi il bambino potrebbe essere considerato “sporco”,  tendono a non informare gli insegnanti. Di conseguenza, questa mancanza di comunicazione può assumere enormi proporzioni dato l’alto livello di contagio di questi parasiti.

LCI raccomandaa oltre ad una maggiore vigilanza da parte dei genitori, anche un rimedio della nonna basato sull’uso dell’aceto per eliminare i pidocchi.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Figli & Benessere  CLICCA QUI

L’efficacia dell’aceto per sbarazzarsi dei pidocchi

All’origine della pediculosi del cuoio capelluto, i pidocchi sono piccoli parassiti che causano prurito più o meno forte nei bambini. Nutrendosi solo di sangue per sopravvivere, questi insetti succhiatori di sangue danno origine a lendini che si attaccano saldamente all’attaccatura dei capelli, rendendo difficile ai genitori di sbarazzarsi di loro.

L’aceto si rivela efficace contro questi parassiti. Come spiega Heather Dessinger, l’autrice e mamma creativa americana del blog Mommypotamus, il trucco sarebbe quello di separare le lendini dall’attaccatura dei capelli. Il blog Organic Empire raccomanda questo stesso rimedio combinato con l’uso di un olio essenziale.

Alcuni oli come l’olio di cocco o la lavanda, agiscono come agenti soffocanti sui pidocchi insediati sulla testa. Secondo un articolo pubblicato da BMC Dermatology, l’olio di lavanda sarebbe un’alternativa naturale ai prodotti a base di sostanze chimiche e fornirebbe anche risultati più efficaci. Ll’olio di cocco è un olio che ha determinato un tasso di mortalità dell’80% sui pidocchi nell’arco di sole 4 ore, stando ai dati di uno studio condotto in Brasile.

Se i trattamenti farmaceutici non ti hanno dato risultati soddisfacenti, ecco un rimedio naturale da preparare a casa, senza l’uso di prodotti chimici:

Di cosa avrai bisogno:

· Un bel pettine

· Aceto di mele biologico

· Olio essenziale di lavanda o olio di cocco

· Una cuffia da bagno o un sacchetto di plastica

Come procedere:

1. Mescolare l’aceto di mele e l’olio di cocco in modo uniforme per ottenere una miscela sufficiente a coprire tutti i capelli.

2. Applicare questa miscela su tutti i capelli e massaggiare delicatamente il cuoio capelluto.

3. Coprire la testa del bambino con una cuffia da bagno e lasciare agire questa maschera per 15 minuti

4. Togli il cappuccio e usa il pettine per eliminare i parassiti.

5. Lavare i capelli e applicare un prodotto districante.

Avvertenze:

È sconsigliabile utilizzare l’aceto di mele se il cuoio capelluto del bambino è irritato con il rischio di aggravare la situazione (questo rimedio è raccomandato all’inizio del trattamento).

Ti potrebbe interessare anche—->>>Bambini e animali domestici in casa: è un bene o un male?

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI