Home Coppia Coppia: dormire separati fa bene?

Coppia: dormire separati fa bene?

CONDIVIDI

Sono tante le coppie che scelgono di dormire in camere separate. Ecco i pro e i contro di questa scelta.

coppia camere separate
Fonte: Istock

Quando si parla di vita a due si immagina una coppia che sceglie di vivere insieme al fine di condividere ogni momento libero.
Tutto diventa per due, dalle tazze per la colazione, ai prodotti da bagno, fino alla camera dove il letto si allarga e si fa posto per due comodini, due armadi, etc…
Eppure non per tutte le coppie vale questa regola, ci sono infatti quelle che per motivi diversi scelgono a priori di dormire in camere separate. Così, anche nello scegliere una casa nuova, si trovano ad arredare un proprio spazio personale che è appunto la camera, luogo dove l’altro potrà accedere solo dietro invito. Si tratta di una scelta difficile da giudicare e che per alcune coppie sembra essere l’unico modo possibile per poter condividere. Visto che sono molte le domande che si creano nella mente al pensiero di due persone che pur stando insieme scelgono di dormire separate, oggi, noi di chedonna.it, cercheremo di analizzare i pro e i contro di questa scelta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco cinque segni che siete fatti l’uno per l’altra

Dormire in camere separate: pro e contro

guardarsi negli occhi è difficile, ecco perché
Fonte: Istock

Ogni coppia è un mondo a se, per il quale è difficile stabilire a priori cosa sia giusto o sbagliato. Così, quando ci si trova a pensare ad una scelta come quella di dormire in camere separate è sempre giusto analizzare i motivi che ci sono alla base e le possibili conseguenze. Per prima cosa è importante che la scelta sia uguale per entrambi e che non ci sia uno che si adegua alla volontà dell’altro. Quello della rinuncia all’intimità della notte è infatti un aspetto troppo importante per far si che si metta in atto senza una vera convinzione. Per questo motivo, come altre scelte importanti, si tratta di una questione che andrebbe affrontata prima di decidere di vivere insieme in modo da confrontarsi e capire se si è davvero compatibili per il rapporto che si sta cercando di costruire.
Se entrambe le parti sono d’accordo, l’ostacolo più grande è già superato. Quelli che restano sono solo le conseguenze cui spesso non si presta attenzione ma che è meglio analizzare da subito in modo da non trovarsi ad affrontare brutte sorprese quando è ormai troppo tardi. Proviamo quindi a capire quali sono i pro e i contro di dormire in camere separate.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda il rapporto di coppia e le strategie per vivere al meglio con la tua dolce metà CLICCA QUI!

Pro

  • Si ha un ambiente personale da vivere come meglio si crede e nel quale sentirsi liberi
  • Quando si fa a dormire si può scegliere di tenere la luce o la tv accesa e tutto senza preoccuparsi di disturbare l’altra personalizzate
  • È più facile gestirsi in caso di ritmi diversi o orari di lavoro incompatibili. Se ad esempio uno dei due si alza all’alba o torna a notte fonde, non dovrà preoccuparsi di svegliare l’altro
  • Se uno dei due russa, non dovrà vivere la cosa come una colpa
  • In alcuni casi l’eros sembra migliorare perché gli viene dedicato un momento a parte

Contro

  • A volte ci si può sentire soli, specie quando non si riesce a dormire
  • Si perde quel senso di sicurezza e di protezione che da la consapevolezza di avere qualcuno che ci dorme accanto
  • Si perde la possibilità di vedere la persona amata al risveglio o prima di addormentarsi
  • Con il tempo ci si può allontanare perdendo un importante momento di incontro nel quale spesso ci si conforta o confida nel buio della stanza
  • Se non si organizzano per bene i momenti di intimità rischiano di perdersi
Fonte: Istock

Anche se da un lato, stando in coppia, è preferibile l’opzione del dormire nella stessa stanza, ciò non dove diventare una costrizione. Se si riconosce che farlo può portare ad una certa insofferenza da parte di entrambi, allora è giusto seguire ciò che è meglio per la coppia. Nel farlo, però, si deve essere davvero sicuri di essere entrambi rivolti verso la stessa direzione. Cercare di convincere l’altra persona imponendogli una scelta non sua è solo un modo per incrinare il rapporto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: ecco le cose da non fare mai davanti al partner

Inoltre, se si sceglie di dormire separati, bisogna trovare dei momenti di incontro e stabilire una zona neutra nella quale vivere la propria intimità. Si potrà optare per il soggiorno o anche per le stanze di entrambi, cambiando di volta in volta. Ciò che conta è non trasformare questa scelta in un modo per tenersi lontani perché creerebbe frustrazione e finirebbe con il portare a più scontri di quanti non se ne avrebbero condividendo lo stesso letto.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI