Come prevedere un infarto: 10 sintomi che annunciano un arresto cardiaco

Per prevedere un infarto è fondamentale saper riconoscere i sintomi dell’arresto cardiaco: i segnali più comuni negli uomini e nelle donne

come prevedere un infarto, i sintomi
Fonte Pixabay

L’infarto del miocardio o arresto cardiaco è una malattia cardiovascolare che si verifica quando il sangue non arriva ad una parte del cuore, creando un’ischemia che manda il tessuto del muscolo cardiaco in necrosi.
Quando si verifica un arresto cardiaco il rischio di morte è molto elevato, anche se oggi i progressi della medicina garantiscono la sopravvivenza in molti casi.

L’infarto può essere causato da molti fattori, anche se la causa di infarto più comune è l’eccesso di colesterolo nelle arterie: i vasi sanguigni sono parzialmente o totalmente ostruiti da placche che rendono difficile o impossibile l’afflusso del sangue al cuore.

L’arresto cardiaco presenta sintomi differenti negli uomini e nelle donne, che se riconosciuti in tempo possono permettere ai medici di salvare la vita al paziente: ecco perché è fondamentale sapere come prevedere un infarto sapendone riconoscere i sintomi.

Riconoscere e prevedere un infarto: i sintomi

sintomi infarto
Fonte Pixabay

1. Crisi d’ansia > l’attacco di cuore causa delle palpitazioni talmente forti da far pensare alla morte imminente, causando così delle vere e proprie crisi di ansia.

2. Dolori al torace > possono essere semplici fastidi o dolori veri e propri e rappresentano il sintomo più palese di arresto cardiaco, anche se non sempre è collegato a un infarto.

3. Attacchi di tosse > se non siamo in presenza di un problema a livello bronchiale, un attacco di tosse può essere segnale di insufficienza cardiaca.

4. Vertigini o svenimenti > soffrire di vertigini o di improvvise perdite dei sensi può indicare un rischio cardiaco di aritmie potenzialmente pericolose.

Vuoi essere sempre aggiornata su tutte le novità e i consigli che riguardano la salute e la prevenzione? CLICCA QUI!

5. Senso di stanchezza > questo sintomo si presenta solitamente alcuni giorni prima dell’attacco cardiaco. Se soffrite di stanchezza per alcuni giorni è meglio andare al pronto soccorso.

6. Dolori diffusi > quando sta arrivando un infarto i dolori al petto tendono a diffondersi al resto del corpo, irradiandosi a braccia, gomiti, schiena e torace.

7. Nausea > spesso gli attacchi cardiaci sono preceduti da nausea e attacchi di vomito.

8. Battiti irregolari > se il battico cardiaco tende ad essere spesso irregolare è necessario sottoporsi ai dovuti controlli medici.

9. Sudori freddi > sudare freddo è un sintomo tipico e molto comune di attacco di cuore imminente.

10. Edema > la comparsa di edemi, soprattutto sulle gambe, è sintomo di infarto soprattutto se associato a inappetenza e aumento di peso.

Come prevedere un infarto nelle donne e negli uomini

arresto cardiaco donne uomini
Fonte Pixabay

I sintomi di infarto cardiaco sono poco evidenti nelle donne e spesso si limitano a dolore alla schiena, alla bocca dello stomaco e alle mandibole. A volte compaiono anche stanchezza, nausea e vomito.

Negli uomini, invece, l’attacco cardiaco si annuncia molto spesso con un forte dolore al petto che si irradia al braccio sinistro. In molti casi si presentano anche problemi di equilibrio e paralisi in alcune parti del corpo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti