Home Meteo Meteo martedì 12 marzo: Italia divisa tra sereno e vento forte

Meteo martedì 12 marzo: Italia divisa tra sereno e vento forte

CONDIVIDI

Nella giornata di martedì 12 marzo atteso un meteo perlopiù sereno al nord. Venti molto forti al centro e al sud. 

Il clima sull’Italia sarà suddiviso a metà. Più sereno nelle aree settentrionali, non fosse per qualche velatura serale in particolare sulle Alpi occidentali; maggiore instabilità invece al sud, con possibili temporali e neve sugli Appennini a partire dai 600 m. Previsti miglioramenti dalle ore pomeridiane. Ciò che invece non mancheranno al centro e nel meridione sarà il vento.

Per sapere che tempo farà e altre curiosità cliccate qui

Nelle prossime ore previsto un brusco calo delle temperature su tutta la Penisola, con massime non superiori agli 11°C.

Le previsione del 12 marzo nel dettaglio

Getty Images

Il cielo al nord

Chi si trova al nord del Paese avrà a che fare con alcune nuvole presenti in mattinata, in particolare sul Trentino Alto-Adige, mentre sulle aree alpine della Lombardia potrebbero verificarsi delle precipitazioni e delle nevicate oltre i 1500 metri di quota, comunque in rapida attenuazione. Sugli altri settori invece, bel tempo e tanto sole. Alla sera attesa una nuvolosità passeggera e di scarso rilievo. Diversamente nubi più compatte sulla Valle d’Aosta, dove potrebbe essere necessario l’ombrello, soprattutto nelle aree di confine. Quota neve oltre i 1000 metri.

Il cielo al centro

Coloro che abitano nelle regioni centrali dell’Italia incontreranno delle nubi qua e là in mattinata e piogge sull’Abruzzo. Neve attesa a partire dai 400 metri. Schiarite anche ampie sono attese nelle ore pomeridiane. Meteo perlopiù sereno o leggermente nuvoloso sulle altre zone.

Il cielo al sud

Al sud e sulle isole, si registrerà clima instabile con nubi e acqua diffuse ma in progressivo miglioramento dalle ore pomeridiane. qualche fenomeno ancora sul settore tirrenico della Sicilia dove dovrebbe continuare a piovere. Neve prevista a quote superiori ai 600 metri sulle zone dell’Appenino. Dal pomeriggio nubi in crescita sulla Sardegna.

Sul fronte temperature, le minime saranno in calo ovunque. Le massime, invece saliranno  sulle Alpi centro- occidentali. Stazionarie sulle altre aree alpine e sulla Sardegna. Brusca diminuzione sulle altre zone dell’Italia.

Si registreranno infine venti anche molto forti a al Centro e soprattutto al sud, con raffiche di burrasca. I mari saranno piuttosto agitati o molto mossi.