Home Dieta e Alimentazione

Dieta Lagerfeld: dimagrire in modo radicale come il guru della moda

CONDIVIDI

Perdere 40 kg in un anno o poco più è possibile. La dieta è stata ideata dal medico francese Jean Claude Houdret che ha seguito da vicino Karl Lagerfeld e lo ha trasformato in un’altra persona.

Si chiama “The Karl Lagerfeld Diet” ed è il libro scritto a quattro mani dall’omonimo stylist e dal suo dietologo nell’ormai lontano 2004, diventato ormai una vera e propria Bibbia per tutti coloro che sognano di vedere un’immagine diversa quando si trovano davanti allo specchio.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Tutto è partito da un disagio manifestato da Karl ad inizio anni 2000 quando, a disagio da tempo con la sua fisicità, decise di appellarsi al dotto Houdret, attivo a Parigi, per dare l’avvio ad una dieta drastica.  Ma se dimagrire è difficile, mantenere il peso forma acquisito lo è ancora di più. Ecco perché uno dei punti forti del programma “Spoonlight”, ideato dall’omeopata transalpino sta proprio nella distribuzione equilibrata del cibo nel corso della giornata.

Come funziona la dieta Lagerfeld

Getty Images

Intanto va precisato che si tratta di un regime a bassissimo quantitativo di carboidrati, privo di grassi, con molte proteine e poche calorie. Le ricette a disposizione, ben 120, vanno dalle zuppe, alle insalata, dagli antipasti ai dessert.

Cosa mangiare – E’ importante assumere verdura, frutta, pesce fresco e carne bianca.

Cosa non mangiare – Pane, pasta, carne rossa, formaggi, ciliegie e uva.

La mia dieta non prevede grassi“, ha spiegato lui stesso in un articolo pubblicato sul Telegraph. “Puoi mangiare solo alcuni cibi e agli orari stabiliti del giorno, abbandonare lo zucchero, la crema e il riso. Non puoi bere ad eccezione di litri e litri di acqua, tè al mattino e caffè forte dopo pranzo“.

Tra i consigli che Karl Lagerfeld fornisce nel suo manuale per un fisico perfetto anche quelli riguardanti la cura della pelle, il sonno, la gestione dello stress, l’esercizio fisico e i trattamenti cosmetici.

Assolutamente banditi fumo e alcol – “Si deve essere un po’ noiosi come me che non ho mai bevuto tanto né fumato, per riuscire a dimagrire”, diceva l’eclettico tedesco.

Lo schema orario – Per quanto riguarda gli orari bisogna tenerne a mente soltanto tre: colazione alle 8 di mattina, pranzo alle 13, e cena alla 20. In caso di buco allo stomaco basta assumere dei granuli omeopatici.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta over 60: cosa mangiare per restare in forma

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI