Home Gossip

“Anni devastanti e di sbandamento dopo la sua morte”: il dolore di Giorgia

CONDIVIDI

Giorgia racconta il suo grande dolore per la morte di Alex Baroni a Verissimo: la cantante rivela i dettagli degli anni devastanti vissuti.

giorgia

Giorgia racconta per la prima volta in televisione il grande dolore per la morte di Alex Baroni. Un dolore che, sebbene siano passati anni dalla scomparsa de cantante, è sempre dentro di lei. Ai microfoni di Verissimo, Giorgia si racconta a 360 gradi parendo il suo cuore a Silvia Toffanin a cui svela i dettagli degli anni bruttissimi vissuti dopo la morte di Alex Baroni che ha superato solo diverso tempo dopo.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo del gossip, i reality e i personaggi dello spettacolo CLICCA QUI!

Il dolore di Giorgia per la morte di Alex Baroni: “anni devastanti e di psicoanalisi”

giorgia

E’ una ferita ancora aperta la morte di Alex Baroni per Giorgia che, dopo anni, riesce a parlarne con tranquillità non nascondendo il brutto periodo vissuto quando è scomparso l’uomo che ha amato per diverso tempo. “Non sono mai stata brava a parlare di lui, ma Alex va ricordato, come uomo e come artista, perché ha rappresentato un momento importante per la musica italiana”, racconta Giorgia emozionando subito il pubblico.

La cantante non nasconde di aver fatto fatica a superare la morte di Alex Baroni: “La sua perdita è stata una voragine nella mia vita e in quella della sua famiglia. La sera prima di morire mi aveva lasciato un messaggio sul telefono al quale non avevo risposto. Questo messaggio l’ho conservato per molto tempo, poi mi si è cancellato… credo sia stato un segno”.

Ad aiutare Giorgia a superare la scomparsa di Baroni sono stati gli affetti e l’aiuto di professionisti. “Non so veramente come ho fatto. Sembra che sia successo un momento fa. Ho avuto una serie di anni di sbandamento, anni devastanti. Ci vuole del tempo per ritirarsi un po’ su. Io – aggiunge – sono stata aiutata dagli amici e da una ventina d’anni di psicoanalisi”.

Dopo aver sofferto tanto, Giorgia ha poi ritrovato il sorriso e la voglia d’amare con Emanuel Lo che le ha regalato il dono più bello, il figlio Samuel: “Finalmente, dopo sette anni in cui ci provavamo, è arrivato Samuel. Vivevo questa mancanza con grande tristezza, ma nel momento in cui ho rinunciato mentalmente all’idea di diventare madre, è arrivato questo biondino meraviglioso”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI