Paura vera per la salute di Celentano: la comunicazione di Mediaset

Adrian è stato sospeso. La trasmissione televisiva di questo inizio  2019mè stata in primis  criticata e infine sospesa.

Il programma cartone di Adriano Celentano è stato rinviato, per le puntate che ancora dovevano andare in onda, a dopo l’estate. Dopo una miriate di allusioni sulla “sospensione”, inclusi i deludenti dati audience e la salute del molleggiato Adriano Celentano, Mediaset nella giornata di oggi, ha deciso di fare chiarezza sulle sorti del programma.

“Clan e Mediaset comunicano che per esigenze di salute e di convalescenza di Adriano Celentano le ulteriori cinque puntate di Adrian vengono riprogrammate per settembre/ottobre 2019. Il giorno esatto di messa in onda sarà comunicato successivamente. Come da originario sviluppo del programma che vedeva l’aumento progressivo della presenza di Adriano Celentano,quest’ultimo sarà presente in scena in tutte le restanti cinque puntate previste

Si legge nella nota dell’azienda guidata da Piersilvio Berlusconi Insomma, nel prossimo autunno riprenderà la trasmissione di Adriano Celentano. Ma il fatto che, l’azienda di Cologno Monzese metta nero su bianco che lo spostamento del format sia dovuto alle condizioni di salute di Celentano, e non ai bassissimi dati di share preoccupa un pò tutti. Come sta davvero Adriano?

Leggi anche >>> Adrian arriva la querela: il dettaglio che non è stato apprezzato

Adriano Celentano parla degli ascolti di Adrian

Inoltre Adriano Celentano, prima di mandare in onda il cartoon su Canale 5, ha deciso di commentare quello che sta accadendo riguardo i dati di Auditel e le critiche al suo programma e lo fa spiegando il suo “piano” per Adrian. Il tutto è apparso molto strano al limite della credibilità.

Ecco cosa ha detto Celentano prima che la puntata andasse in onda: “Confesso di aver scientemente sabotato gli ascolti di Canale5, non apparendo o quasi, non cantando mai e pronunciando solo tredici parole e due sillabe in tutto” poi aggiunge Ho intenzione di sabotare l’audience ogni puntata, finché dei 6 milioni iniziali non rimarrà che uno solo. Uno. E’ lui quello che cerco.. Cerco lui. A quel ragazzo non importa nulla se canto o ballo, lui salverà il mondo. Per quel ragazzo ribelle non mi pento, per quello che ho fatto io sì.” ha detto l’artista davanti a Nino Frassica.

Tuttavia durante un intervista per Spy la figlia di Celentano, Rosita ha detto che il padre era molto contento da quanto creato: “Mio padre è soddisfatto, non è dispiaciuto. Non è ancora il momento di fare un bilancio perché questo progetto è agli inizi, mancano ancora diverse settimane…” Quindi le parole di ieri erano vere o si tratta del solito sarcasmo tipico di Adriano Celentano?

Leggi anche >>> Adrian, quanto dura la serie di Adriano Celentano

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI