Dieta Fat Flush: come perdere centimetri in 2 settimane

Attraverso la dieta fat flush, crocevia di un regime dimagrante e uno detox, è possibile perdere più di 3 cm in 2 settimane

Questo programma alimentare, finora poco diffuso nello Stivale, è stato ideato dalla nutrizionista statunitense Ann Louise Gittleman, che dopo un dottorato di ricerca in nutrizione olistica al Pritikin Longevity Center, in cui aveva potuto osservare come mangiando pochi grassi i suoi pazienti dimagrivano, ha pensato di creare una dieta low carb e a ridotto quantitativo di calorie.

Per sapere che tempo farà e altre curiosità cliccate qui

Come funziona la dieta fat flush

Getty Images

Intanto è bene specificare che questo piano punta ad attivare il metabolismo, ridurre la ritenzione idrica. smaltire il grasso, oltre che ovviamente a disintossicarsi per rendere il fegato più attivo nella sua azione.

Dal punto di vista psicofisico, questo regime promette maggiore energia, la stabilizzazione dell’umore e un sonno migliore.

Le tre fasi in cui è suddivisa la dieta fat flush:

  • Prima fase: della disintossicazione. Occorre bere 8 bicchieri al giorno di succo di mirtillo e acqua per limitare la ritenzione idrica, con un apporto non superiore alle 1.100 – 1.200 calorie. Da evitare grano e prodotti lattiero-caseari.
  • Seconda fase: orientata a far perdere peso, prevede comunque un leggero aumento delle calorie e del carboidrati.
  • Terza fase o Piano di alimentazione Lifestyle:  è una sorta di piano di mantenimento. Anche qui vanno aumentate leggermente le calorie con il 40% di carboidrati, il 30% di proteine e il 30% di grassi. Da questo momento si possono assumere in quantità limitata i latticini.

Come sempre la sola dieta non basta. Bisogna fare esercizio fisico:

Nelle fasi 1 e 2 occorre camminare 20 a 30 minuti cinque volte alla settimana e fare 100 jumping jack al giorno. Nella 3 l’esercizio viene aumentato con anche l’aggiunta di pesi.

In ogni caso è sempre importante tenere un diario alimentare giornaliero.

Cosa mangiare nella dieta fat flush

Esistono dei kit già pronti con cibi e integratori. Per chi preferisce il fai da te deve consumare:

  • 225 g al giorno di proteine magre (pesce, carne, uova)
  • almeno 2 porzioni giornaliere di frutta
  • A piacere, verdura cotta al vapore o cruda
  • Olio di semi di lino
  • Olio di enotera
  • Spezie bruciagrassi

Come inserire gli alimenti:

  • 1 solo alimento proteico a pasto, escluse le uova, da consumare ogni giorno
  • non mischiare latte e carne
  • non mischiare verdura e frutta
  • acqua solamente fuori pasto

E’ fondamentale mangiare ogni 3 ore e alla mattina, prima di colazione, bere acqua e limone.

Nella fase 1 prepararsi il “cocktail long-life” con un cucchiaino di bucce di psillio in polvere o un cucchiaio di semi di lino macinati, mescolato assieme al succo di mirtilli diluito in quattro parti di acqua filtrata.

Da tenere lontani:

  • cereali di ogni tipo
  • pane
  • ortaggi con amido come fagioli, patate, carote, mais e pisellioli
  • latticini
  • oli e grassi vari
  • alcol

Nella fase 2 si possono aggiungere:

  • riso integrale
  • patate dolci
  • carote
  • piselli
  • zucca

Nella fase 3 qualche carboidrato in più.

Possibili controindicazioni – Trattandosi di una dieta molto rigida e con restrizioni, è difficile da mantenere e da seguire. In ogni caso se proprio si desidera provarla è meglio prima consultarsi con il proprio medico per avere la certezza di essere abbastanza in salute da intraprenderla.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Come bruciare calorie e dimagrire con la dieta del sesso

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI