Home Salute e Benessere Cosa dovresti mangiare in base al tuo gruppo sanguigno per perdere peso

Cosa dovresti mangiare in base al tuo gruppo sanguigno per perdere peso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:00
CONDIVIDI

E se il tuo gruppo sanguigno ti aiutasse a perdere peso? Difficile da credere, ma è quello che suggerisce la teoria di un naturopata americano. Questo è un nuovo tipo di dieta: la dieta del gruppo sanguigno sviluppata da Peter D’Adamo.

Dieta del gruppo sanguigno: principio, funzionamento, vantaggi e limiti

La dieta del gruppo sanguigno è stata sviluppata dal naturopata americano Dr. James D’Adamo, ma successivamente è stata sviluppata dal figlio Peter D’Adamo (anche lui naturopatico). Il suo libro Eat Right 4 Your Type, o “4 gruppi sanguigni, 4 diete”, è il libro che ha reso celebre questa teoria della dieta adattata al gruppo sanguigno.

Il principio della dieta adattato ai gruppi sanguigni

Il concetto di James D’Adamo si basa sulla premessa che ogni gruppo sanguigno ha una sua composizione chimica con antigeni diversi. Secondo lui, alcuni composti chimici negli alimenti, tra cui lectine, in grado di promuovere la produzione di anticorpi da parte di antigeni, potrebbero avere effetti negativi per la salute se consumati dal gruppo sanguigno sbagliato.

Pertanto, questa dieta suggerisce di mangiare cibi le cui lectine sono compatibili con il proprio gruppo sanguigno. D’Adamo ha definito un profilo specifico per ciascun gruppo sanguigno, e per ciascuno di essi, il cibo è classificato in 3 categorie:

  • Alimenti benefici
  • Cibi neutri
  • Alimenti da evitare

Va notato che questo regime non deve essere seguito durante un periodo specifico, è piuttosto uno stile di vita da adottare a lungo termine. Se ancora non conosci il tuo gruppo sanguigno, potrebbe essere il momento di scoprirlo.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Applicazione della dieta dei gruppi sanguigni:

Gruppo O

Il gruppo O, o gruppo di cacciatori-raccoglitori, è il gruppo sanguigno più anziano secondo D’Adamo. La sua dieta si basa sul consumo elevato di proteine.

Alimenti da preferire:

La dieta di persone in questo gruppo si basa principalmente su proteine ​​animali, gran parte del pollame (pollo e tacchino), un po ‘di carne rossa, pesce e frutti di mare (salmone, sardine, sgombri …).
Possono anche mangiare frutta e verdura come broccoli, cavoli, spinaci, patate dolci, carciofi, fichi e prugne.

Alimenti da evitare:

Cereali e semi come anacardi, arachidi e pistacchi non dovrebbero essere usati per questo tipo di sangue. Le persone del gruppo O dovrebbero anche evitare i legumi e alcuni frutti e verdure come arance, patate e melanzane.
Anche i latticini sono sconsigliati perché non sono tollerati dal sistema digerente del gruppo O.

Gruppo A

Secondo il medico Adamo, il gruppo sanguigno A sarebbe apparso quando è stata scoperta l’agricoltura, pertanto la sua dieta è per lo più vegetariana.

Alimenti da preferire:

La persone di questo gruppo dovrebbero mangiare molta frutta e verdura, come fichi, prugne, frutti di bosco, pompelmo, carote, barbabietole, broccoli, porri e ciliegia. Anche i cereali sono adatti alla loro dieta.

Alimenti da evitare:

Il consumo di proteine ​​animali, in particolare di carne, deve essere limitato. Si dovrebbe anche evitare di consumare latticini e fagioli.

Gruppo B

Il gruppo sanguigno B è quello dei nomadi che hanno consumato molta carne e latticini.

Alimenti da preferire:

Le persone appartenenti al gruppo B dovrebbero consumare pesci come il nasello e la trota di mare. Prodotti lattiero-caseari come lo yogurt, latte e formaggio di capra rappresentano una buona alternativa, così come alcuni tipi di frutta e verdura (broccoli, peperoni, barbabietole, banane, ananas…

Alimenti da evitare:

Se fai parte del gruppo B, devi evitare alcuni cereali come mais, segale, grano e cous cous. Dovresti anche evitare il pollo, le arachidi e le lenticchie.

Gruppo AB

Il gruppo AB è il gruppo sanguigno più recente. La sua dieta è in realtà una miscela di gruppo A e gruppo B. Le persone in questo gruppo possono mangiare una varietà di cibi.

Alimenti da preferire:

Il pesce, i frutti di mare e il tofu sono tutte fonti di proteine ​​per le persone del gruppo AB. Dovrebbero anche consumare molta frutta e verdura come prugne, uva, fichi e melanzane.

Alimenti da evitare:

In termini di proteine, pollo e manzo devono essere evitati. Sul lato frutta e cereali, le persone del gruppo AB non dovrebbero mangiare mais, arance o clementine.

Vantaggi e limiti della dieta dei gruppi sanguigni

Secondo D’Adamo, questa dieta aiuterebbe a perdere peso e prevenire diverse malattie virali e croniche come il cancro o problemi cardiovascolari. Ma fino ad oggi, nessuno studio clinico corrobora scientificamente la sua teoria.

La dieta del gruppo sanguigno ha punti negativi e alcuni positivi

Questa dieta può aumentare la sensazione di sazietà, perché presenta una vasta scelta di fonti proteiche, permette anche di mangiare sano, poiché bandisce tutti i cibi industriali ed è proprio questo punto che promuove la perdita di peso!

Purtroppo a causa delle restrizioni sulla scelta del cibo, i 4 gruppi sanguigni potrebbero essere soggetti a carenze nutrizionali, a parte il gruppo AB, la cui dieta è variata.

Gruppo O: vieta il consumo di latticini, può avere una carenza di calcio e vitamina D.
Gruppo A: Vegetariano, può avere carenze di proteine ​​e ferro.
Gruppo B: può mancare di magnesio e vitamina B.

Se sei tentato di provare questa dieta specifica del gruppo sanguigno, devi sapere che ci vuole pazienza, diligenza e molta forza di volontà. Inoltre, il monitoraggio medico è importante se si decide di adottare questo piano.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta del gruppo sanguigno: funziona davvero? Cosa dicono i nutrizionisiti

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI