Chi era Marella Agnelli: l’alta moda perde un punto di riferimento

Marella Agnelli è morta
Marella Agnelli con il nipote Andrea - Getty images

Marella Agnelli è morta

Marella Agnelli con il nipote Andrea – Getty ImagesE’ morta questa mattina a Torino Marella Agnelli, moglie del celebre avvocato Giovanni Agnelli.

E morta questa notte, all’età di 92 anni, Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto, collezionista, fotografa, amante della moda e scrittrice, oltre che moglie del celebre avvocato Giovanni Agnelli.

Icona di bellezza e di stile, Donna Marella Agnelli era malata da tempo, ma negli ultimi giorni le sue condizioni peggiorarono drasticamente. Si è spenta nella città di Torino che resta in silenzio per alcuni minuti, come forma di rispetto per la morte della sua principessa, e per il grande lutto che l’intera città sta vivendo; dal mondo calcistico, al giornalismo, a quello della moda.

Addio a Marella Agnelli: un’icona dell’alta moda

Marella Agnelli è stata ritratta da Avedon che  l’ha resa celebre in tutto il mondo con uno scatto fotografico. Non  soltanto per essere stata  la moglie dell’uomo più famoso d’Italia, l’ex presidente della Juventus Giovanni Agnelli, ma per la sua eleganza e la sua bellezza e raffinatezza inconfondibile. Il fotografo americano le ha scattato nel 1953 la fotografia che la ritrae di profilo, con il collo lungo e sottile, svestita di ogni fronzolo ma coperta da un velo di timidezza, quasi a ricordare un dipinto di Modigliani. Lo scrittore Truman Capote, di cui Marella Agnelli era molto amica, l’aveva ribattezzata The Last Swan, l’ultimo cigno. La paragonarono a Jacqueline Kennedy per il suo garbo e quell’eleganza inconfondibile che caratterizzava la first lady.

Marella Agnelli era una donna discreta, garbata e gentile che non amava i riflettori, ma ogni volta che si trovava in compagnia era in grado di monopolizzare l’attenzione. Volendolo o no, la sua postura elegante e il passo leggero le conferivano un’aria aristocratica e allo stesso tempo da modella di una passerella di alta moda, era impossibile non soffermarsi ad osservala. Marella Agnelli rivelò in un’intervista che considerava l’alta moda “Una forma di espressione ma anche uno scudo. Ci si presenta al mondo con un’immagine creata da un’altra persona ed è una sensazione piacevole”.