Home Curiosita Perché frutta e verdura sono esposte all’inizio dei negozi?

Perché frutta e verdura sono esposte all’inizio dei negozi?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15
CONDIVIDI

Frutta e verdura all’inizio del negozio e altri trucchi di marketing: ecco come i negozianti influenzano le nostre decisioni di acquisto

alimentazione

Quando entriamo in un supermercato, veniamo solitamente accolti dai colori e dai profumi dei banchi dedicati all’esposizione di frutta e verdura: in molti casi i prodotti sono sistemati in cassette, bancarelle e quando lo spazio del negozio lo consente perfino tendoni che richiamano un vero e proprio mercato di piazza.

Ma per quale motivo la frutta e la verdura sono solitamente esposte all’inizio del negozio?
Si tratta di una strategia di vendita che i negozianti mettono in pratica per indurre nei clienti determinati comportamenti d’acquisto: in pratica, la disposizione dei prodotti è studiata appositamente per guidarci mentre facciamo la spesa.

Vuoi essere sempre aggiornata sulle curiosità e le notizie provenienti da tutto il mondo? CLICCA QUI!

Perchè la disposizione dei supermercati è sempre la stessa?

spesa per risparmiare

Accogliere il cliente con la piacevole e colorata atmosfera che i banchi di frutta e verdura riescono a creare predispone le persone agli acquisti: in sostanza, si tratta di un vero e proprio stratagemma che induce il nostro cervello a predisporsi positivamente per fare la spesa.

Provate a farci caso: la disposizione dei vari reparti all’interno dei supermercati segue uno schema sempre uguale, appositamente studiata dagli esperti di marketing per indurci ad acquistare di più.

Dopo il reparto ortofrutta, infatti, solitamente lo schema segue tutti i prodotti alimentari e nello specifico suddivide gli scaffali in base ai momenti della giornata: prodotti per la colazione, pasti principali, vini e bibite, acque minerali.

Lungo il percorso all’interno del supermercato, poi, i negozianti predispongono tutta una serie di piccoli trucchi: i prodotti più costosi sono sistemati bene in vista, a portata di mano e altezza carrello, mentre quelli più economici sono abilmente disposti sugli scaffali più bassi o più alti, che sono meno accessibili.

Anche la data di confezionamento viene presa in considerazione: i prodotti più recenti sono solitamente quelli sistemati in fondo al ripiano, con il risultato che sono più inaccessibili e il cliente acquista prima quelli più “vecchi”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI