Home Attualità La più grande fabbrica di Nutella sta chiudendo?

La più grande fabbrica di Nutella sta chiudendo?

CONDIVIDI

La più grande fabbrica di Nutella sta chiudendo? Niente paura, la produzione è solo temporaneamente bloccata.

Nutella (Fonte: Getty Images)

La deliziosa compagnia Ferrero ha deciso di bloccare temporaneamente la produzione di Nutella nella loro più grande fabbrica al mondo. L’enorme fabbrica si trova a Villers-Ecalles, un paesino in Normandia vicino a Rouen. La decisione è stata presa dai produttori in seguito a un controllo qualitativo fallito: uno dei prodotti lavorati all’interno della fabbrica, utilizzati per la produzione di Nutella e Kinder Bueno, non ha superato i controlli qualitativi, mettendo a rischio la qualità del prodotto finito. In poche parole, c’era il rischio che le future produzioni di Nutella non sarebbero state buone come avrebbe dovuto. Il problema è stato scoperto lo scorso Martedì sera, ma Ferrero ha dichiarato di non aver ancora individuato i motivi per cui i prodotti non hanno superato il controllo. Sono in corso indagini interne.

Niente panico, possiamo stare tranquilli: la Ferrero ha escluso ogni tipo di problema alle forniture di Nutella e Kinder Bueno nei supermercati. “Per il momento possiamo affermare che nessun prodotto attualmente sul mercato è interessato dal problema”: l’ufficio stampa di Ferrero France ha tranquillizzato così i consumatori, assicurando che la fornitura di vasetti di Nutella e di stock di Kinder Bueno ai supermercati non verrà interrotta.

Leggi anche –> Crema Pan di Stelle contro Nutella: Barilla lancia la sua “nocciolata”

La più grande fabbrica di Nutella al mondo

La più grande fabbrica di Nutella al mondo si trova in Normandia, a Villers-Ecalles. L’impianto produce 600 mila vasetti di Nutella al giorno. Riuscite a immaginare la quantità? La fabbrica in Normandia produce da sola un quarto della produzione mondiale di Nutella. All’interno dell’enorme fabbrica lavorano oggi più di 900 persone; la compagnia Ferrero investì nel 2017 40 milioni di euro per ampliarla.