Home Salute e Benessere

Ecco cosa fa un pizzico di curcuma ogni giorno per il tuo cervello e la memoria

CONDIVIDI

La curcuma è originaria del sud-est asiatico, viene utilizzata in cucina per aromatizzare i nostri piatti. A questa spezia vengono attribuite molte virtù per la salute, ecco quali sono.

cucchiaio curcuma benefici
Fonte: Istock

Curcuma, benefici per la salute di memoria e cervello

La ricerca ha dimostrato che la curcuma è in grado di trattare i disturbi digestivi, alleviare le malattie infiammatorie come l’artrite, migliorare la funzione cerebrale e ridurre il rischio di malattie cerebrali.

I componenti benefici della curcuma

La curcumina contenuta nella curcuma ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e protegge dalle malattie legate allo stress ossidativo come il morbo di Alzheimer o le malattie cardiovascolari. La curcumina aiuta anche a esercitare effetti anti-cancro per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

La curcuma contiene nutrienti come il ferro, essenziale per il trasporto di ossigeno e la formazione di globuli rossi nel sangue e manganese che agisce come cofattore di numerosi enzimi per facilitare i processi metabolici.

Inoltre, è stato dimostrato che la curcuma è un must per la salute del cervello e della memoria.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

La scienza afferma che la curcuma migliora la salute del cervello e la memoria

Secondo uno studio pubblicato nella MONASH University, l’aggiunta di un solo grammo di curcuma a colazione migliorerebbe la memoria delle persone che si trovano nelle prime fasi del diabete o che sono a rischio di compromissione cognitiva. Quindi, secondo il professor Mark Wahlqvist, la memoria è una facoltà mentale importante ed essenziale per le abilità cognitive come la pianificazione, la risoluzione dei problemi o il ragionamento. Inoltre, l’assunzione giornaliera di curcuma può portare a un miglioramento della memoria e delle funzioni cognitive in presenza di un metabolismo energetico disordinato e di una resistenza all’insulina e di prevedere futuri disturbi e demenza.

Inoltre, uno studio dell’Università della California di Los Angeles (UCLA) suggerisce che la memoria e l’umore possono essere protetti con la curcumina. Infatti, le proprietà anti-infiammatorie della curcumina sono in grado di proteggere il cervello dalla neurodegenerazione. Pertanto, la somministrazione orale giornaliera di curcumina in un gruppo di individui, di età compresa tra 51 e 84 anni, senza demenza, ha portato a una riduzione dell’accumulo di amiloide (aggregato proteina esistente nei neuroni) e tau (proteina che si accumula nel neurone) nella regione del cervello per modulare l’umore e la memoria.

Allo stesso modo, secondo uno studio condotto da ricercatori del Dipartimento di Neurologia, Sepulveda in California, la curcumina potrebbe condurre a un trattamento promettente per la malattia di Alzheimer. La curcumina riduce i livelli di beta-amiloide e aiuta i macrofagi a liberare la placca cerebrale associata alla malattia di Alzheimer e alle lesioni cerebrali.

Altre virtù della curcumina sulla salute

La curcuma è una spezia che migliora la salute in una varietà di modi e aiuta a pulire il sangue, prevenire l’invecchiamento precoce, disintossicare il fegato, prevenire i danni dei radicali liberi, migliorare la salute della pelle e la salute cardiovascolare, o prevenire il cancro.

In effetti, la sua attività antitumorale è stata studiata e confermata da uno studio pubblicato dalla Gazzetta ufficiale dell’Indian Academy of Neurology, che ha dimostrato che la curcumina può uccidere un’ampia varietà di cellule tumorali con vari meccanismi. Permette, nello stesso contesto, di mantenere intatte le cellule normali, il che rende la curcumina un potenziale ingrediente per lo sviluppo di alcuni trattamenti farmacologici.

Inoltre, aggiungendo la curcuma alle vostre insalate, piatti o zuppe e consumando il tè alla curcuma, sarete in grado di mantenere prestazioni cerebrali ottimali.

Quali sono le alternative per salvaguardare la salute del cervello?

Sebbene l’assunzione di integratore di curcumina sia un passo importante per migliorare la salute del cervello, ci sono altri modi che potrebbero essere associati al trattamento quotidiano di questa spezia:

  • Adottare una dieta sana mangiando frutta e verdura ogni giorno;
  • Attività fisica regolare per prevenire l’invecchiamento cerebrale
  • Dormire abbastanza per ripristinare il cervello ed evitare uno stato d’animo esecrabile per tutto il giorno;
  • Stimolare la mente attraverso l’informazione e l’acquisizione di nuove competenze;
  • Evitare lo stress praticando yoga o meditazione.

Avvertenze
Si sconsiglia di consumare curcuma in concomitanza all’assunzione di farmaci ematici come l’aspirina, poiché questo potrebbe avere un effetto anticoagulante aggiuntivo e aumentare il rischio di sanguinamento.

– Non è raccomandato consumare la curcuma in caso di gravidanza o ulcera gastrica. Consultare sempre il proprio medico in caso di dubbi.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Golden Milk: il miracoloso latte a base di curcuma

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI