Home Attualità

“Achille Lauro e Rolls Royce sono un inno alla droga”: Morgan li difende

CONDIVIDI

achille lauro rolls royce droga morgan

“Achille Lauro e la canzone Rolls Royce sono un inno alla droga”: Morgan difende il giovane rapper dalle accuse. “Anche la parola Striscia…”.

Morgan, ospite dell’ultima puntata de La Repubblica delle Donne, la trasmissione di Piero Chiambretti in onda su Rete 4, difende Achille Lauro, accusato da un servizio di Striscia la Notizia di inneggiare alla droga con la canzone “Rolls Royce”.

Se ti piace Achille Lauro e vuoi scoprire tutte le novità, CLICCA QUI

“Anche Striscia è una parola che ha a che fare con qualcosa”, ha detto Marco Castoldi. “Non dobbiamo parlare di droga con questa superficialità. Altre canzoni parlano di droga, come Lily di Antonello Venditti e Sì viaggiare di Lucio Battisti. Rolls Royce di Achille Lauro, è una canzone sull’automobile non sulla droga. Tante case farmaceutiche hanno dei simboli che ricordano quelli fascisti eppure nessuno dice nulla”, ha spiegato l’ex leader dei Bluvertigo. In merito ai nomi di artisti morti prematuramente e citati da Achille Lauro nella canzone, infine, Marco Castoldi ha replicato: “Ma chi l’ha detto che sono morti di droga? Non lo sappiamo con certezza”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI