Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Ritenzione idrica: 5 alimenti per sconfiggerla

Ritenzione idrica: 5 alimenti per sconfiggerla

CONDIVIDI

Dieta: ecco cinque alimenti che aiutano la diuresi.

Quando si cerca di tornare in forma, uno dei problemi che ci si pone di continuo è quello della ritenzione idrica e del modo migliore per combatterla. Quando ci si trova in ritenzione, infatti, ci si sente spesso gonfie, sentendosi a poco agio sia con gli abiti che si indossano che con la propria immagine allo specchio.
Prima di ricorrere a pillole o rimedi da banco che a volte possono esasperare il problema creando una sovra stimolazione là dove non ce n’è alcun bisogno, è meglio provare a risolvere il problema con l’alimentazione, inserendo dei cibi che sono naturalmente diuretici e che di conseguenza aiuteranno nella perdita dei liquidi in eccesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Contrastare la ritenzione idrica: rimedi e accorgimenti da mettere in pratica

Ecco quali sono i cinque alimenti diuretici da inserire nella propria alimentazione

cetriolo perché fa bene
Fonte: Pixabay

I cibi diuretici hanno tra le loro caratteristiche quelle di avere poche calorie, essere ricchi d’acqua e, come il nome stesso suggerisce, di aiutare la diuresi. Mangiarli significa quindi dare una mano all’organismo nel depurarsi delle tossine in eccesso e raggiungere al contempo una forma fisica migliore dove la cellulite risulta meno evidente ed il senso di gonfiore è solo un lontano ricordo. Cerchiamo quindi di scoprire quali sono gli alimenti diuretici perfetti da inserire nella propria alimentazione.

Il finocchio. Noto a tutti per le sue proprietà diuretiche, il finocchio è una verdura ideale per chi si trova a dieta. Con pochissime calorie e ricco di fibre riesce infatti a saziare rapidamente, stimolando anche la diuresi. Perfetto da sgranocchiare al naturale, può essere inserito come base croccante nelle insalate o cotto al vapore per una contorno salutare. Si può anche optare per realizzarne un infuso da bere dopo i pasti, visto che tra le altre cose aiuta anche a sgonfiare la pancia.

L’ananas. Noto per le sue proprietà brucia grassi, questo frutto è anche un ottimo diuretico naturale in grado di combattere la cellulite, i cuscinetti adiposi e le gambe gonfie. Perfetto da consumare come spuntino o al mattino con uno yogurt lo si può anche inserire nelle insalate o dargli una leggera grigliata per renderlo più gustoso. Il suo massimo, però, lo da a crudo, magari sotto forma di frullato da bere al mattino e a digiuno.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda l’alimentazione e quali sono gli alimenti sani e in grado di mantenerti in forma e in salute CLICCA QUI!

La cipolla. Ottima come alimento per depurare l’organismo, la cipolla aiuta a sconfiggere la ritenzione idrica, rendendo più sgonfia anche la pancia. La si può consumare cruda in insalata, cotta al vapore o saltata in padella con altre verdure per ottenere un contorno sfizioso e salutare.

Il cetriolo. Si tratta di un ortaggio perfetto in grado di stimolare la diuresi e di fungere da blando lassativo. L’importante è consumarlo con la sua buccia, ovviamente dopo averlo lavato per bene. Perfetto nelle insalate lo si può consumare anche da solo o per creare dei sottaceti casalinghi e sfiziosi.

L’aceto di mele. Si tratta di un rimedio perfetto per chi soffre di ritenzione. Basta inserirlo nelle insalate o nella cottura di alcune verdure e si avrà la giusta dose per contrastare inestetismi dati dal gonfiore. Assumerne un cucchiaino al giorno, inoltre, sembra che aiuti a combattere la cellulite. Attenzione, però, trattandosi di un alimento acido bisogna usarlo con estrema cautela e senza mai esagerare.

I cibi diuretici, non finiscono qui. Con l’arrivo dell’estate si potrà contare anche sul tanto amato cocomero, mentre chi li ama e non ha problemi di calcoli o di tipo renale può sempre contare sugli asparagi. Si tratta solo di scegliere tra quelli che più piacciono e di inserirli all’interno di un regime alimentare sano e bilanciato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tisana zenzero e arancia: ecco perché dovresti berla ogni giorno

Ovviamente per far si che gli alimenti sopra indicati diano i risultati sperati è importante bere molta acqua e cercare di ridurre il più possibile il consumo di sale, alternandolo spesso con le spezie. Vanno poi banditi tutti gli alimenti che creano ritenzione come insaccati, salumi, formaggi troppo sapidi, dado e merendine. A tutto ciò è sempre bene usare un po’ di movimento, basta anche una semplice camminata di 20 minuti al giorno.
In caso di ritenzione idrica è sempre consigliabile rivolgersi anche al proprio medico curante al fine di considerare eventuali cause del problema e soluzioni a cui poi, dietro suo parere, si potranno abbinare anche i rimedi sopra elencati.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI