Home Primi Piatti

Lasagne alla bolognese: la ricetta originale della nonna

CONDIVIDI
lasagne alla bolognese
Lasagne alla bolognese, ricetta originale (Istock Photos)

Le lasagne alla bolognese: la ricetta originale della nonna, per un pranzo domenicale in famiglia

Per preparare le lasagne alla bolognese – quelle originali – bisogna pensarci con qualche giorno di anticipo. Perché? Perché il procedimento richiede tempi lunghi. Ecco perché le vere lasagne alla bolognese venivano preparate alla domenica per il classico pranzo in famiglia. La nonna si alzava all’alba per metter su il ragù che doveva cuocersi lentamente e riposare. Chi non ricorda il sapore di buono che si sprigionava appena si varcava la soglia di casa della nonna? Tutti abbiamo impresso nella mente quegli odori, quei sapori genuini che solo la nonna sapeva trasmettere. Vi siete mai chiesti quale fosse il suo segreto? Semplice, il tempo a disposizione, l’amore per la cucina e soprattutto la ricetta, quella originale, tramandata da madre a figlia per generazioni. Ma non temete se vostra madre o vostra nonna non vi hanno lasciato questa eredità, ci pensiamo noi ad aiutarvi con la ricetta originale, pronta per essere servita la domenica a pranzo.

Leggi anche: Lasagne con la zucca, la variante delicata di un classico della cucina

Lasagne alla bolognese in arrivo!

Cosa serve?  Gli Ingredienti

  • Parmigiano grattugiato 200 gr
  • Besciamella 1 kg circa

Per il ragù alla bolognese

  • Pepe nero una spolverata
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla bianca
  • Olio di oliva extravergine 4 cucchiai
  • Burro 50 g
  • 1 bicchiere di vino rosso da cucina
  • Sale q.b.
  • Pancetta (tesa o arrotolata) 100 gr
  • Carne bovina polpa di manzo tritata 250 gr
  • Carne di maiale tritata (coscia) 250 gr
  • Brodo di carne 250 ml
  • Passata di pomodori 250 ml (oppure 50 gr di triplo concentrato)
  • 1 costa di sedano

Procedimento

lasagne alla bolognese
Lasagne alla bolognese ricetta (Istock Photos)

Come prima cosa iniziate con preparare la base, cioè il brodo di carne. Passate quindi a preparare un trito a base di cipolla, carote e sedano e fatelo soffriggere in una padella antiaderente, insieme all’olio e  al burro. Aggiungete al trito la pancetta che avrete precedentemente tritato e fatela rosolare per qualche minuto, sino a quando non risulterà dorata. A fiamma viva, aggiungete il vino rosso e fatelo evaporare. Una volta evaporato il vino rosso aggiungete anche la passata di pomodoro – o il concentrato – e successivamente il brodo di carne – qualche bicchiere, non tutto –  il pepe nero ed un pizzico di sale. Lasciate cuocere il tutto a pentola semicoperta per almeno 2 ore mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo il brodo rimasto verso metà cottura. Abbassate la fiamma, il ragù deve cuocere lentamente.

Leggi anche: Besciamella veg: niente burro, tanta bontà

Una vola pronto il ragù, fate preriscaldare il forno a 160° ed iniziate ad assemblare le vostre lasagne alla bolognese, quindi, adoperate una teglia rettangolare che avrete imburrato precedentemente, stendete un paio di cucchiai di ragù e ricoprite il fondo con la pasta. Dopodiché ricoprite la pasta con qualche cucchiaio di besciamella e coprite nuovamente con abbondante ragù e una spolverata di Parmigiano reggiano. Coprire il tutto con altra pasta e procedete nello stesso modo per realizzare tutti gli strati. Non c’è un numero preciso di strati da fare, la regola è coprire tutta la vostra teglia finché non siano terminati gli ingredienti.

Intanto, in un pentolino mescolate insieme un po’ di ragù con un po’ di besciamella. Questo composto vi servirà per terminare le vostre lasagne aggiungendolo come ultimo strato alle vostre lasagne. Per concludere, spolverizzate le vostre lasagne con abbondante Parmigiano Reggiano e infornate il tutto in forno statico preriscaldato a 160° per almeno 50-60 minuti, controllando di volta in volta la cottura. Le lasagne saranno pronte quando avranno assunto un bel colorito ed una crosta dorata.  Una volta pronte, togliete dal forno le lasagne e lasciatele raffreddare per 10 minuti, quindi tagliatele nella teglia e servite in un piatto rigorosamente piano.

Consiglio: le lasagne possono rimanere in frigo per un massimo di 3 giorni, ben coperte. In caso, si possono congelare per assaporarle in futuro. Non congelate o mettete nel frigo le lasagne ancora calde ma aspettate che prima si raffreddino.