Home Attualità

Sanremo 2019 e la frase che non ti aspetti a inizio Festival

CONDIVIDI

Serata di duetti a Sanremo. Tra gli ospiti della serata anche Ligabue che ha infiammato da poco l’Ariston con le sue “Luci D’America”. L’artista reggiano è venuto a presentare il singolo dell’Album “Star” che uscirà il prossimo 8 marzo.

A inizio serata però il buon Claudio Baglioni ha fatto una gaffe che ha gelato non poco il pubblico sanremese. Mentre Bisio scherzava con la Raffaele durante la presentazione della serata, il cantante romano si è lasciato scappare una frase infelice, che rievoca la tragedia della Costa Concordia: “Torna a bordo Claudio” purtroppo però non ha fatto ridere a nessuno e forse una cosa così non andava detta in questo contesto.

Ecco la telefonata di De Falco al comandante della Costa Concordia

All’1.46 di sabato mattina il comandante della Concordia Francesco Schettino riceve l’ennesima telefonata dalla Capitaneria di Porto. In linea c’è il comandante Gregorio Maria De Falco. La chiamata è concitata e i toni si scaldano rapidamente. Il Corriere Fiorentino ne ha diffuso l’audio (ASCOLTA). Ecco i passaggi più significativi:

De Falco: «Sono De Falco da Livorno, parlo con il comandante?
Schettino: «Sì, buonasera comandante De Falco»
De Falco: «Mi dica il suo nome per favore»
Schettino: «Sono il comandante Schettino, comandante»
De Falco: «Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C’è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino…».
Schettino: «Comandante le dico una cosa…»
De Falco: «Parli a voce alta. Metta la mano davanti al microfono e parli a voce più alta, chiaro?».
Schettino: «In questo momento la nave è inclinata…».
De Falco: «Ho capito. Ascolti: c’è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di assistenza. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E’ chiaro?
Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto… veramente molto male… le faccio passare un’anima di guai. Vada a bordo, cazzo!»

Schettino: «Comandante, per cortesia…»
De Falco: «No, per cortesia… lei adesso prende e va a bordo. Mi assicuri che sta andando a bordo…».
Schettino: «Io sto andando qua con la lancia dei soccorsi, sono qua, non sto andando da nessuna parte, sono qua…»
De Falco: «Che sta facendo comandante?»
Schettino: «Sto qua per coordinare i soccorsi…»
De Falco: «Che sta coordinando lì? Vada a bordo. Coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta?
Schettino: «No no non mi sto rifiutando».
De Falco: «Lei si sta rifiutando di andare a bordo comandante?? Mi dica il motivo per cui non ci va?»
Schettino: «Non ci sto andando perché ci sta l’altra lancia che si è fermata…».

De Falco: «Lei vada a bordo, è un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato l’abbandono nave, adesso comando io. Lei vada a bordo! E’ chiaro? Non mi sente? Vada, mi chiami direttamente da bordo. Ci sta il mio aerosoccorritore lì».
Schettino: «Dove sta il suo soccorritore?»
De Falco: «Il mio soccorritore sta a prua. Avanti. Ci sono già dei cadaveri Schettino».
Schettino: «Quanti cadaveri ci sono?»
De Falco: «Non lo so.. Uno lo so. Uno l’ho sentito. Me lo deve dire lei quanti ce ne sono, Cristo».
Schettino: «Ma si rende conto che è buio e qui non vediamo nulla …».
De Falco: «E che vuole tornare a casa Schettino? E’ buio e vuole tornare a casa? Salga sulla prua della nave tramite la biscaggina e mi dica cosa si può fare, quante persone ci sono e che bisogno hanno. Ora!».

Schettino: «(…) Sono assieme al comandante in seconda».
De Falco: «Salite tutti e due allora. (…) Lei e il suo secondo salite a bordo, ora. E’ chiaro?».
Schettino: «Comandà, io voglio salire a bordo, semplicemente che l’altra scialuppa qua… ci sono gli altri soccorritori, si è fermata e si è istallata lì, adesso ho chiamato altri soccorritori…».
De Falco: «Lei è un’ora che mi sta dicendo questo. Adesso va a bordo, va a B-O-R-D-O!. E mi viene subito a dire quante persone ci sono».
Schettino: «Va bene comandante»
De Falco: «Vada, subito!»

Le polemiche sulla presenza della Amoroso

Alessandra Amoroso

Parecchie le polemiche come sempre in questo Festival. Succede tutti gli anni. L’argomento è Alessandra Amoroso: “Per quanto riguarda Alessandra Amoroso, è stata una mia personale intenzione perché io le sono molto affezionato da sempre. Io e Morandi all’inizio siamo stati i suoi zietti e quindi con molto conflitto di interessi ho pensato di invitarla al Festival di Sanremo perché fa 10 anni di una carriera onorevolissima e promettentissima. Aveva già un album fuori che sta andando molto bene e si è volentieri sottoposta al ricordo di un grande brano. Penso che sia questo che fa la differenza. A me piacerebbe tantissimo un Festival senza questi steccati molto demoralizzanti”.

Una presenza da super ospite di Alesssandra subito difesa dal presentatore romano.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Sanremo 2019 e la frase che non ti aspetti a inizio Festival

Mentre Bisio scherzava con la Raffaele durante la presentazione della serata, il cantante romano si è lasciato scappare una frase infelice, che rievoca la tragedia della Costa Concordia