Home Curiosita

Professione personal trainer: ecco perché sempre più donne la scelgono

CONDIVIDI

Nell’immaginario collettivo il personal trainer è un uomo. Il concetto non è così sbagliato se pensiamo che fino a qualche tempo fa le cose stavano effettivamente in questo modo. Gli allenatori personali erano prevalentemente di sesso maschile. Lo scenario però è cambiato e sempre più donne la scelgono come professione e non soltanto come passione da svolgere ogni tanto nei ritagli di tempo. I motivi di questa scelta sono numerosi, il principale è la possibilità di trasformare un hobby in un vero e proprio lavoro che, se si pensa a quanto guadagna un personal trainer, è anche abbastanza redditizia. Tutto dipende dal livello e dalla costanza con cui si svolge.

Seguire un corso personal trainer è il primo passo per diventare allenatore personale in palestra o nei centri fitness dove i clienti chiederanno non soltanto consigli sull’allenamento, ma anche sulla corretta alimentazione da seguire. Insomma, stiamo parlando di una figura che per chi tiene alla forma fisica è di fondamentale importanza e che la donna, esteta per antonomasia, sa svolgere con naturalezza aiutata anche dai corsi personal trainer che ricordiamo sono indispensabili per la preparazione e la formazione che siano più corrette possibile.

Il personal trainer e i consigli nutrizionali

Che sia donna o che sia uomo poco importa, ci sono alcuni concetti legati al personal trainer che è necessario conoscere, in particolare se sono legati all’alimentazione. È importante sapere che questa figura centrale per l’allenamento può dare soltanto dei semplici (ma preziosi) consigli per uno stile alimentare equilibrato senza però fornire un piano nutrizionale dettagliato al quale penserà un medico specializzato, dietologo o nutrizionista. Proprio per questo spesso le due figure professionali collaborano a stretto contatto. C’è da dire anche che il personal trainer può utilizzare dei software certificati per permettere ai clienti di seguire un’alimentazione ben precisa.

Uno degli strumenti non invasivi che questo esperto della forma fisica ha a disposizione in palestra è la plicometria utile per capire se ci sono stati miglioramenti nella composizione corporea dei clienti o meno.

Per avere questa preparazione è necessario frequentare corsi per diventare personal trainer che siano organizzati da realtà qualificate come l’Accademia Italiana Personal Trainer (AIPT) che tiene corsi nelle sedi di Roma e Milano, dove è possibile raggiungere una preparazione ottimale e aggiornarsi sulle tecniche più attuali.

Se non sai come scegliere il tuo allenatore personale, a questo articolo ti spieghiamo come selezionare il personal trainer giusto per te.

L’allenamento femminile

Non è certo una novità che le donne abbiano molto a cuore la loro forma fisica, anche se a dire il vero negli ultimi anni anche gli uomini hanno perfezionato il loro allenamento e la loro attenzione verso la corretta alimentazione.

Probabilmente è anche per questa propensione alla preparazione atletica che sempre più donne decidono di diventare personal trainer in un mondo che spesso sembra prevalentemente maschile. Chi frequenta i centri fitness e le palestre da tempo si sarà sicuramente accorto di quanto siano luoghi in cui non c’è più alcuna differenza tra uomini e donne, questo vale sia per lo staff che per i frequentatori di questi centri.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore