Home Bellezza Capelli Capelli lisci o ricci? Ecco i consigli per valorizzarli

Capelli lisci o ricci? Ecco i consigli per valorizzarli

CONDIVIDI

 

tendenze capelli
Foto da iStock

 I capelli, che siano lisci o ricci, vengono quotidianamente sottoposti ai più svariati trattamenti per donargli la forma che non hanno.  Perché? Ecco i consigli per prendersi cura della propria chioma, valorizzandola.

Intorno ai capelli gira un vero e proprio universo, fatto di usi e costumi, che in realtà spesso e volentieri  sono sbagliati. Ovviamente chi ha i capelli ricci li vuole lisci come spaghetti e invece chi li ha lisci li vorrebbe super boccolati e voluminosi. E’ risaputo che noi donne non ci accontentiamo mai…. Ma perché invece di andare a ricreare una chioma che “non ci appartiene”, proviamo a  curare e valorizzare la nostra? Spesso e volentieri siamo insoddisfatte della nostra testa perché la trattiamo nel modo e con i prodotti giusti!  La forma del capello è una questione di genetica, è inutile massacrare i ricci con infinite passate di piastra e bruciare quelli lisci con l’arricciacapelli. Tanto la forma non cambierà. MAI. La texture del capello non si può modificare strutturalmente in modo naturale: la sezione dei capelli lisci e ricci è diversa.  Per i primi il capello ha una sezione tonda, mentre per i ricci la sezione è ovale o piatta.

Capelli lisci e ricci: come valorizzarli?

Partiamo dai lisci: Molti credono che avere i capelli lisci sia una vera e propria fortuna, ma ditelo a coloro che devono combattere giornalmente  con degli spaghetti e che vorrebbero volume in più!  Infatti l’incubo di tutte le donne con i capelli lisci è proprio l’effetto “piatto”. A questo inoltre si aggiunge anche la tendenza che ha questo capello a sporcarsi subito: sbalzi termici, umidità, cappelli e caschi concorrono a sporcare la chioma velocemente.

capelli
Pixabay

La maggior parte delle donne con i capelli lisci, li ha anche fini e ciò rende la chioma pesante e logicamente senza corpo. Come fare? In primis evitare shampoo troppo aggressivi e balsami corposi. Per quanto riguarda il balsamo, questo va applicato solo sulle punte e mai dalla radice! Altrimenti la chioma si appesantisce ulteriormente. Fondamentale è il taglio. Perfetta una maxi lunghezza, ma anche un bob lungo classico e per le più coraggiose anche un pixie cut. Tutti tagli definiti che esaltano questo tipo di capello. Un altro consiglio sta nello spazzolarli il meno possibile: non si schiacciano e si sporcano di meno perché si evita il continuo contatto con la cute.  Anche il phon ha il suo ruolo, è buona norma usarlo seguendo la caduta naturale della chioma: dall’alto al basso. Scopri i prodotti alleati dei capelli lisci, non potrai più farne a meno!

 

E i ricci? Com’é che si dice? Per ogni riccio un capriccio? Beh con qualche piccolo consiglio e attenzione in più nessuna donna dalla chioma voluminosa si lamenterà più.

capelli
Pixabay

Che i capelli ricci siano impegnativi è un dato di fatto, ma non c’è da disperarsi.  Per molte teste ricce la fase del lavaggio è fra le più critiche e condiziona tutta la giornata. Infatti  uscendo subito dopo averli lavati, i ricci ancora umidi diventano subito crespi. Questo è uno dei motivi che spinge molte a fare la messa in piega per risolvere parte dello stress.  Ma spesso anche dai parrucchieri i capelli ricci non ottengono giustizia. Ahimè molti hairstylist li trattano allo stesso modo dei lisci. Niente di più errato! Anche il taglio è un elemento chiave perché in base al viso e alla fisicità si deve decidere quale volume donare alla chioma. Regola fondamentale è quella di non sfoltirli e soprattutto di tagliarli a capello asciutto. Questo perché  a capello bagnato non si può capire l’ondulazione esatta.  Un’accortezza fondamentale per la salute di queste chiome ribelli è  quella di pettinarli con le dita e soprattutto di non spazzolarli  sotto la doccia. Infatti il capello bagnato con acqua calda ha un punto di rottura più basso, ergo si spezzano con più facilità. Per quanto riguarda lo step dell’asciugatura, l’alleato dei ricci è il diffusore che si usa a testa in giù, oppure dall’alto. Basta capricci! Ecco qualche prodotto che aiuterà a valorizzare i vostri capelli ribelli.