Home Anticipazioni TV

Sanremo 2019, Ultimo “I tuoi particolari”: testo e video

CONDIVIDI

Ultimo torna a Sanremo questa volta tra i big. Lo fa con un brano dal titolo I tuoi particolari di cui oggi scopriamo il testo e vediamo al primissima interpretazione.

Dopo la vittoria a Sanremo Giovani, Ultimo torna sul palco del Teatro Ariston con il brano I tuoi particolari, canzone dal significato tanto semplice quanto profondo. Conclusa una relazione, abbandonate le abitudini che contraddistinguono un amore, arrivano i momenti più complessi raccontati qui con una ballata malinconica che promette di conquistare il pubblico sempre più.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Sanremo 2019, Zen Circus “L’amore è una dittatura”: testo e video

Scopriamone allora insieme le romantiche parole.

Se vuoi restare aggiornata su anticipazioni, notizie e curiosità del Festival di Sanremo CLICCA QUI!

Sanremo 2019: testo canzone Ultimo “I tuoi particolari”

ultimo concerti
Foto da Instagram @ultimopeterpan

I tuoi particolari
di N. Moriconi
Ed. Honiro – Roma

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Sanremo 2019, Paola Turci “L’ultimo ostacolo”: testo e video

È da tempo che non sento più
La tua voce al mattino che grida «bu»
E mi faceva svegliare nervoso ma
Adesso invece mi sveglio e sento che

Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Sei sempre stanco perché tu non hai orari…»
È da tempo che cucino e
Metto sempre un piatto in più per te
Sono rimasto quello chiuso in sé
Che quando piove ride per nascondere

Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Ti senti solo perché non sei come appari»
Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui

È da tempo che cammino e
Sento sempre rumori dietro me
Poi mi giro pensando che ci sei te
E mi accorgo che oltre a me non so che c’è

Che mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
«Sei sempre stanco perché tu non hai orari…»
Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui

Fra i miei e i tuoi particolari
Potrei cantartele qui
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI