Home Uomini

Enrico Nigiotti chi è: età, altezza, carriera e vita privata

CONDIVIDI
Enrico Nigiotti
Fonte: Instagram @enriconigiotti

Enrico Nigiotti chi è? Tutto quello che c’è da sapere tra età, carriera, vita privata e esperienza a Sanremo

Enrico Nigiotti è un cantante italiano di 31 anni. Lui è nato l’11 giugno 1987 a Livorno. Enrico Nigiotti è alto 1.82 metri e pesa circa 80 kg. Il papà è un medico, lui e la mamma sono sempre stati al suo fianco pronti a supportarlo ed a dargli la forza necessaria per raggiungere i propri sogni e non arrendersi mai, anche quando il suo sogno sembrava irrealizzabile. Ama praticare surf.

Nome d’arte: Enrico Nigiotti
Data di nascita: 11 giugno 1987
Età: 31 anni
Segno zodiacale: Gemelli
Professione: Cantante
Titolo di studio: Diploma
Luogo di nascita: Livorno
Altezza: 182 cm
Peso: 80 kg
Account social: Instagram, YouTubeFacebookTwitter
Sito Web: http://www.enriconigiotti.it/

Enrico Nigiotti: vita privata

Enrico Nigiotti
Fonte: Instagram @enriconigiotti

Enrico Nigiotti ha avuto una relazione dal 2010 al 2011 con la ballerina di amici Elena D’Amario.I due si sono conosciuti durante la loro partecipazione ad Amici ed tra di loro è subito scoccata la scintilla. Una relazione che ha fatto emozionare molto il pubblico e specialmente i suoi fan, questo grazie anche al suo magnifico gesto d’amore. Infatti nel febbraio 2010, durante il serale, si ritrova al ballottaggio con la fidanzata ma decide di autoeliminarsi. Nonostante ciò la loro relazione ha poca durata a causa della lontananza. Loro due sono rimasti amici e nutrono una grande stima reciproca. Oggi il cantautore è legato a Giulia Diana, giovane psicologa con la passione per la danza, che ha aperto una scuola di ballo a Livorno.

Enrico Nigiotti: carriera musicale

Enrico Nigiotti
Fonte: Instagram @enriconigiotti

Enrico Nigiotti eredita la passione per la musica dal papà. Quando ha solo 16 anni inizia a scrivere canzoni e nel 2008 debutta, in seguito ad un incontro con Caterina Caselli, con il singolo Addio nel quale c’è la presenza di Elisa come arrangiatrice dei cori.

Ma per lui il vero successo arriva nel 2009 quando entra nella scuola di Amici, talet show di Maria De Filippi. Tuttavia non arriva in finale infatti si autoelimina per amore ottenendo, però, il primo disco co-prodotto ed il singolo Libera nel mondo. L’edizione viene vinta da Emma Marrone. In seguito si prende un periodo di paura e inizia a lavorare insieme al nonno nei campi,  tuttavia continua a scrivere canzoni.

Nel 2015 partecipa al Festival di Sanremo tra le nuove proposte con il brano Qualcosa da decidere che dà anche il titolo al suo secondo disco. Nello stesso anno apre alcuni date del tour di Gianna Nannini. Successivamente, nel 2017 decide di presentarsi alle selezioni di X Factor con il singolo L’amore è. Nigiotti arriva in finale ma si classifica terzo ottenendo, però, un ottimo riscontro grazie alla sua canzone. Nel 2018 torna sul palco dell’Ariston e duetta con i The Kolors e ad nello stesso anno pubblica il singolo Complici, che vede la partecipazione di Gianna Nannini. Il singolo anticipa la pubblicazione del suo terzo album, Cenerentola. Nel 2019 partecipa a Sanremo con la canzone Nonno Hollywood che sarà contenuta nell’album Cenerentola e altre storie, insieme all’inedito La ragazza che raccoglieva il vento, dedicato ad Alda Merini.

Enrico Nigiotti a Sanremo con ‘Nonno Hollywood

Enrico Nigiotti quest’anno parteciperà al Festival di Sanremo 2019, con il brano Nonno Hollywood. La canzone è una dedica per il nonno venuto a mancare non molto tempo fa. Infatti in un’intervista per Coming Soon ha detto: “L’ho scritta ad agosto. In realtà avevo scelto un altro pezzo per presentarmi a Sanremo, che si chiama ‘Bomba dopo Bomba’, però poi purtroppo è successo quello che è successo e ho scritto questa canzone la sera che è morto nonno, è capitata così. È molto importante, ma allo stesso tempo è una canzone che non avrei mai voluto scrivere. Mio nonno è morto la sera prima che io partissi per andare in Veneto per una cosa di lavoro, per cui quando sono arrivato lì, invece di andare in giro per feste e incontri vari, sono rimasto chiuso in stanza, per stare solo e pensare ad altro. Ho preso la chitarra ed è venuto automatico scrivere di nonno. Baglioni poi ha ascoltato il mio provino e credo di essere stato l’unico a registrare un provino con chitarra e voce, perché non avevo modo di farlo diversamente.”

Qui sotto vi lasciamo il testo del brano:

Certe cose fanno male
Mica le puoi trattenere
Non c’è modo di cambiare quello che non ti va bene
Dicono che con il tempo tutto quanto passa… ma quand’è che passa!?
Perché non mi passa

E ricordo proprio adesso ogni volta che ridevi,
Ogni volta che per strada ti fermavi e litigavi con la gente che agli incroci ti suonava il clacson

Nonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile
Centri commerciali al posto del cortile
Una generazione con nuovi discorsi
Si parla più l’inglese che i dialetti nostri
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare

Mi manca la Livorno che sai raccontare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non lo so

Quanto è bella la campagna e quanto è bello bere vino
Quante donne abbiam guardato abbassando il finestrino
La ricchezza sta nel semplicesemplice

Nel semplice sorridere in un giorno che non vale niente
Sembra un po’ il secondo tempo
Di una finale da scordare

Come un taxi alla stazione che non riesci a prenotare
Siamo ostaggi di una rete che non prende pesci… ma prende noi
Nonno sogno sempre prima di dormire
Cerco di trovare un modo per capire

Corriamo tra i sorrisi dei colletti giusti
Ma se cadiamo a terra poi son cazzi nostri
La vita adesso è un ponte che ci può crollare
La vita è un nuovo idolo da scaricare

Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò
Non lo so
E quindi

Mi tengo stretto addosso i tuoi consigli
Perché lo sai che qua non è mai facile
Per chi fa muso contro, ancora
E quindi

Per ogni volta che vorrò sentirti
Chiuderò gli occhi su questa realtà
Nonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile

Una generazione che non so sentire
Ma in fondo siamo storie con mille dettagli
Fragili e bellissimi tra i nostri sbagli
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare
Mi manca la Livorno che sai raccontare

Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò non dormirò non lo so

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI