Home Curiosita

Con questa astuzia naturale il vostro forno tornerà come nuovo

CONDIVIDI

Acqua, bicarbonato e aceto sono tutto ciò che serve per rendere il tuo forno come nuovo.

Per lucidare le posate, pulire un lavandino, lavare il bucato o rimuovere una macchia ostinata, ci sono alcuni ingredienti naturali molto efficaci. Tra questi, e in particolare per pulire efficacemente un forno, troviamo acqua, bicarbonato di sodio e aceto bianco, essenziali per l’igiene della casa.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Pulizie & Rimedi Naturali CLICCA QUI

Come pulire il forno con acqua, bicarbonato e aceto

In cucina, c’è un dispositivo che usiamo quasi tutti: il forno. Tra dolci, torte e sformati, forno e grill e aumento di temperature e raffreddamento, lo sporco del forno (grasso, residui di cibo, briciole) si incrosta diventando molto difficile da pulire.

Questo è il motivo per cui troviamo in commercio molti prodotti industriali per la detersione del forno che contengono sostanze chimiche (soda caustica, butano, propano o monoetanolammina) che sono responsabili di vari problemi di salute, quali irritazione della mucosa respiratoria. L’alternativa naturale a tali prodotti esiste e sono privi di pericoli per la salute, pertanto non è da sottovalutare.

Come pulire il forno con bicarbonato e aceto?

Per eliminare lo sporco nel tuo forno, prepara questo detergente naturale. Basta mescolare in un contenitore da forno:

  • 4 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • mezzo bicchiere d’acqua
  • 2 cucchiai di aceto bianco

Quindi, applicare generosamente il composto sullo sporco del forno, tamponandolo con una spugna pulita. Metti in forno il contenitore con il resto della miscela e cuoci a 100-120 ° C  per 45 minuti. Infine, rimuovere il residuo con una spugna umida. Trascorso questo tempo noterete che i residui di grasso e sporco si saranno sciolti e vengono via con un semplice colpo di spugna grazie alle proprietà disincrostanti di questi ingredienti e il vapore acqueo. Allo stesso modo, questi ingredienti offrono una seconda giovinezza al forno perché lo fanno brillare.

Pulizia del forno: altre tecniche naturali

Se non hai il bicarbonato e l’aceto a casa, sappi che ci sono altre tecniche naturali per pulire un forno. Eccoli:

– Limone: grazie al suo contenuto di acido citrico e alle sue proprietà antibatteriche, il limone è un alleato della famiglia. In effetti, rimuove calcare, incrostazioni, batteri e macchie ostinate, offrendo al tempo stesso un odore aspro e fresco. Per il forno, semplicemente basta recuperare il succo di due limoni, applicarlo sulle pareti e sul vetro poi cuocere i limoni spremuti in un contenitore da forno con aggiunta di acqua a 80-90 ° C da 20 a 30 minuti. Successivamente, pulite con una spugna pulita.

– Sale grosso: Con la sua consistenza granulosa e la sua assorbenza, il sale è particolarmente utile per la pulizia e la decalcificazione delle macchie ostinate. Basta mescolare 250 g di sale grosso in 500 ml di acqua per ottenere una pasta. Quindi applicare sulle aree sporche, lasciare agire per circa trenta minuti e terminare la pulizia strofinando con un panno umido.

– Il sapone d’oliva: Composto da olive macerate, olio, sale, potassa d’oliva e acqua, il sapone è uno dei tanti prodotti per la pulizia ecologica. E per una buona ragione, è igienizzante, sgrassante, disincrostante e purificante. Pertanto, il suo uso è particolarmente raccomandato per la pulizia del forno. Applicare una piccola quantità di sapone su una spugna umida e pulire il forno con essa. Infine, risciacquare con un panno umido e preferibilmente con acqua tiepida.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Con questi due ingredienti naturali avrete un water brillante

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI