Julen: ultime novità sulla ricerca del bambino caduto nel pozzo

Proseguono incessanti le ricerche del piccolo Julen. Le ultime novità.

È stata una notte di ricerca incessante quella appena trascorsa e nella quale sono stati compiuti ulteriori passi per raggiungere Julen, il bambino caduto nel pozzo e che negli ultimi giorni sta tenendo tutto il mondo con il fiato sospeso.
Nelle ultime ore sono stati mossi gli ultimi passi necessari all’estrazione del piccolo dal pozzo mentre un elicottero è già pronto a condurlo nell’ospedale più vicino.
I lavori, però, sembrano richiedere ancora tempo e l’ansia continua a salire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Julen, il bimbo nel pozzo. Importanti novità in questi ultimi minuti

Soccorsi a pochi passi da Julen

I minatori della Hunosa Salvage Brigade stanno lavorando alacremente al fine di trovare e recuperare Julen. In queste ore si stanno approntando i passi finali dopo i quali inizierà la fase più delicata dell’intera operazione. Alcuni uomini, infatti, scenderanno attraverso una capsula di metallo e scaveranno a mano ed in orizzontale per circa quattro metri, in modo da raggiungere il punto dove dovrebbe trovarsi il bambino.
Le possibilità di trovarlo ancora in vita sono poche ma la speranza è tanta e sta unendo operatori, volontari e gente del luogo che si sta prodigando in modi diversi per far si che questo miracolo avvenga.

Aggiornamento delle 6:00: Proprio in queste ore è stato finalmente terminato il tubo del tunnel lungo 60 metri e parallelo al pozzo dove è caduto Julen. Ora i minatori stanno inserendosi per coprire gli ultimi metri che li separano dal punto dove molto probabilmente si trova il bambino. Un momento delicato che potrebbe richiedere ancora alcune ore, dopo le quali si spera nel miracolo. Una speranza che sta tenendo unite tantissime persone in ansia per la sorte del piccolo. Persone che nelle ultime ore stanno dimostrando la loro vicinanza come possono. Chi semplicemente pregando, chi portando coperte per chi lavora di notte e chi portando loro anche da mangiare. Una tragedia che sta tenendo unite tantissime persone e che tutti speriamo possa davvero concludersi nel migliore dei modi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Europa in ansia per il bambino nel pozzo. L’errore che allontana ogni speranza

Intanto a Malaga è stata aperta un indagine per capire le dinamiche dell’incidente e i permessi sull’apertura del pozzo.

Se vuoi restare aggiornato sugli ultimi fatti di cronaca CLICCA QUI!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI