Home Salute e Benessere Feng Shui e Psiche: come vivere in armonia con la propria casa

Feng Shui e Psiche: come vivere in armonia con la propria casa

CONDIVIDI

Rigenerare le energie spese durante la giornata è possibile mediante alcuni accorgimenti dettati dalla filosofia Feng Shui: ecco di cosa si tratta

Non sarebbe meraviglioso tornare a casa dopo una giornata lavorativa particolarmente stressante e poter rigenerare le energie consumate utilizzando le mura della propria abitazione? Col Feng Shui è possibile. Si tratta di una disciplina proveniente dalla cultura cinese che risale ad almeno 4000 anni fa. Letteralmente significa Vento (Feng) e Acqua (Shui) e rappresentano le due forme fondamentali dell’energia vitale che viene chiamata Ch’i. La filosofia si basa sul principio che tutto l’ambiente da cui siamo circondati è immerso in questa vibrazione impalpabile, definita come l’energia che apporta il benessere nella vita di un individuo e per questo motivo è importante permetterne l’affluenza.

Questo principio può essere facilmente compreso con un esempio. Quando qualcosa non vi piace non vi sentite pervasi da emozioni e sensazione positive e automaticamente scatta il bisogno di andare a modificare tutto ciò che non apporta soddisfazione. In questo preciso istante il flusso naturale del Ch’i è impedito (Ch’i negativo) e voi vivete una situazione di malessere. Nel momento in cui andate a modificare ciò che non vi piace osserverete subito un cambiamento del vostro umore in positivo e questo significa che state di nuovo permettendo il naturale scorrimento dell’energia Ch’i (Ch’i positivo).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ecco cinque cose che dovresti eliminare da casa secondo il Feng Shui

Feng Shui, cosa significa vivere in armonia con la propria casa?

Significa esattamente permettere l’afflusso e la circolazione dell’energia Ch’i nella propria abitazione, adottando particolari accorgimenti nell’arredo. Utilizzando forme particolari, colori, luci, simboli e disponendo gli arredi in modo attento e curato è possibile aumentare le influenze positive e diminuire fattori negativi e tensioni, favorendo così la realizzazione di uno spazio nella quale prevale il benessere, dove la qualità della vita è notevolmente migliore. Questo è il motivo principale per la quale alcune volte ci sentiamo stanchi, confusi e poco concentrati quando entriamo in una casa, mentre altre volte ci sentiamo felici, rilassati, pieni di vita e di spirito positivo.
Un arredamento curato nei minimi dettagli può rendere una casa piena di benessere e modificare radicalmente il nostro stato d’animo.

Anche i colori giocano un ruolo importante in quanto influenzano il nostro umore in maniera impercettibile ma efficace. L’uso dei colori non è banale: dipendentemente dal tipo di attività che viene svolta all’interno di una stanza è possibile avere differenti influenze. Ad esempio il blu agisce in modo diverso se applicato ad uno studio o alla camera da letto. Nel primo caso influenza e favorisce la capacità di concentrazione e il rendimento mentre nel secondo caso favorisce il rilassamento. E’ importante conoscere bene il ruolo di ogni colore per capire qual è il più adatto ad un determinato ambiente.

Il Feng Shui insegna una logica ben precisa e consolidata per favorire l’ingresso dell’energia vitale Ch’i che attraversa ogni stanza seguendo un percorso sinuoso  per poi uscire dalla porta sul retro. E’ fondamentale evitare la formazione di punti dove l’energia può stagnare o disperdersi in quanto l’energia deve scorrere liberamente. I mobili non devono essere presenti in quantità esagerata perchè potrebbero impedire la libera circolazione del Ch’i e devono essere orientati secondo direzioni ben precise.