Crono dieta: ecco gli orari giusti in cui mangiare per dimagrire

Scopri quali sono gli orari giusti per mangiare e dimagrire.

Quando si è a dieta, il primo pensiero è quello dei cibi da mangiare per facilitare la perdita di peso. Se da un lato tutto ciò è giusto, dall’altro una cosa che andrebbe presa più in considerazione è anche l’ora in cui determinati alimenti vengono consumati.
Gli orari in cui si mangia, infatti, possono influenzare la digestione di determinati cibi, aiutando l’organismo a smaltirli più in fretta e a bruciare più calorie. Un accorgimento utile se si è a dieta e si vuole ottenere i massimi risultati con il minimo sforzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieci segnali che indicano che hai il metabolismo lento

Ecco gli orari giusti in cui mangiare determinati cibi

dieta oraria
Fonte: Istock

Sebbene studi recenti abbiano dimostrato che il maggior consumo calorico avviene nelle ore del tardo pomeriggio e della sera, la dieta oraria stabilisce tempi e orari diversi per l’assimilazione di determinati nutrienti.
Si pensa infatti che se al mattino il nostro organismo ha bisogno di alimenti che contengono energia pronta da usare, la sera è il momento di dedicarsi a cibi più leggeri ma energetici.
Cerchiamo quindi di capire a che ora mangiare i vari alimenti per ottenere il meglio dalla dieta.

Fascia oraria del mattino: Nella fascia oraria che va dalle sei del mattino alle 12 del mattino andrebbero mangiati i cereali da abbinare a succhi naturali e senza zucchero, tè verde o latte sia di tipo vaccino che vegetale. I cereali devono essere preferibilmente integrali in modo da dare all’organismo la giusta dose di energia ma senza affaticarlo con zuccheri superflui.

Fascia oraria del primo pomeriggio: Da mezzogiorno e sempre fino alle 15, è il momento di introdurre legumi e verdure, ottimi da gustare magari proprio in coppia con i cereali di tipo integrale o con una fonte proteica leggera.

crono dieta
Fonte: IStock

Fascia oraria del pomeriggio: A partire dalle cinque del pomeriggio, oltre al classico tè si può inserire la frutta. In questo modo si daranno degli zuccheri sani all’organismo, consentendogli un veloce recupero dalle fatiche della giornata.

Fascia oraria della sera: Dalle sette di sera, fino alle dieci circa è l’ora di introdurre proteine magre, uova e latticini ai quali si potranno elencare delle verdure. Un buon secondo piatto con contorno è quindi la cena ideale per garantirsi una buona notte di riposo.

Prima di andare a dormire si può bere una tisana rilassante, rigorosamente senza zucchero, al fine di facilitare il sonno e la digestione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Metabolismo lento? Ecco 10 trucchi per velocizzarlo

Come per qualsiasi dieta, bibite zuccherate, dolci e fritti sono da evitare e comunque mai da mangiare dopo le sette di sera. Se proprio si desidera fare uno strappo, meglio concederselo a pranzo o nel primo pomeriggio in modo da poterlo smaltire nel corso della giornata.
Attenzione però alla componente stress. Se capita una cena improvvisa o una festa, è bene ricordare che uno strappo alla regola non uccide nessuno ma fortifica la psiche e anche il metabolismo che dal giorno dopo riprenderà a lavorare come e meglio di prima. L’equilibrio, dopotutto, è sempre la chiave di tutto.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la dieta e le migliori strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI