Home Curiosita Le tue feci ti dicono come stai. Scopri come

Le tue feci ti dicono come stai. Scopri come

CONDIVIDI

Le feci possono dire molto sul tuo stato di salute. Scopri come stai solo osservandole.

Negli ultimi tempi non si fa che parlare di intestino sano per vivere meglio, per mantenersi in forma e per assicurarsi una vita più lunga e in salute. Quello che non tutti sanno, però, è che l’intestino può anche dirci come stiamo e lo fa attraverso le feci. Andare di corpo in modo naturale o con fatica, il colore delle feci e persino la loro forma sono infatti indici del nostro stato di salute che non andrebbero mai sottovalutati.
Da oggi, quindi, se desideri capire di più sul tuo stato di salute, prova a guardare le feci dopo essere andata in bagno. Forse non sarà il momento più gratificante della tua giornata ma di sicuro saprà darti molto in fatto di informazioni sulla tua salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Datteri: ecco perché fanno così bene all’intestino

Feci, ecco cosa dicono della tua salute

le feci dicono come stai
Fonte: IStock

Iniziamo col dire che molti aspetti legati al modo in cui si va di corpo possono dipendere dallo stile di vita e dal tipo di alimentazione.
L’ideale, per evacuare in modo normale è quello di condurre uno stile di vita sano, mangiare in modo adeguato, introducendo la giusta quantità di fibre (che è di circa 30 grammi al giorno) e bere la giusta quantità di acqua (1,5 o 2 litri). A ciò va aggiunta l’attività fisica che aiuta la peristalsi e l’assunzione di probiotici o prebiotici qualora servisse.

Detto ciò, passiamo ad un’analisi delle feci per capire come stiamo.
Iniziamo da quelle perfette, ovvero quelle feci che indicano uno stato di salute ottimale. Secondo i gastroenterologi devono avere la forma di una salsiccia, essere compatte, di colore marroni e con un odore che non sia particolarmente cattivo. Inoltre, andare di corpo dovrebbe essere naturale e non richiedere eccessivi sforzi. Passiamo ora ai colori delle feci:

Feci verdi. Potrebbero dipendere da cosa si è mangiato. Dopo aver assunto spinaci, kiwi o cibi verdi un colore simile non dovrebbe destare preoccupazione. Se al contrario questa colorazione persiste anche in assenza di cibi che colorano, si potrebbe trattare di calcoli, infiammazioni intestinali, celiachia o altri problemi che andrebbero approfonditi con il proprio medico.

Feci bianche o grigie. Possono indicare una mancanza di bile e di conseguenza problemi alla cistifellea. Se il colore è dato dalla presenza di muco allora potrebbe trattarsi di morbo di Chron.

Feci gialle. In genere questo colore può dipendere dall’assunzione di troppe carote o dal colorante giallo presente in alcune bevande. In altri casi può indicare un’infezione intestinale in atto o uno scarso assorbimento dei grassi qualora oltre ad essere gialle appaiano anche ricche di grassi.

Feci rosse. Di solito assumono questo colore dopo aver mangiato pomodori o altri cibi colorati. In presenza di sangue, però, possono indicare polipi, coliti o altri problemi di tipo medico.

Feci nere. A volte questo colore può dipendere dall’assunzione di alcuni farmaci o dall’aver consumato mirtilli, cioccolato, etc… A volte, però, possono indicare la presenza di sangue.

Se vuoi restare informata su tutto ciò che riguarda la salute e il benessere CLICCA QUI!

le feci dicono come stai
Fonte: Istock

Andiamo ora alla forma delle feci.
Feci a pallini. Indicano solitamente una stitichezza ostinata e dovuta alla mancanza di fibre che andrebbero quindi integrate sotto forma di cereali integrali, verdure, legumi e frutta. Importante bere anche la giusta quantità di acqua naturale.

Feci a pallini che formano una salsiccia. Anche qui si parla di stitichezza dovuta a mancanza di fibre e alla mancanza di allenamento. Meglio integrare entrambi, insieme alla giusta dose di acqua.

Feci morbide o liquide. Possono indicare un intestino irritabile che andrebbe trattato e curato. In altri casi può trattarsi di un problema temporaneo durante il quale è meglio mangiare meno fibre fin quando non sarà risolto. La diarrea può essere di diversi stadi, quando è estrema può indicare problemi legati a qualcosa che ha fatto male e che il corpo sta cercando di eliminare. In ogni caso meglio sentire il proprio medico curante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Metabolismo lento? Ecco 10 trucchi per velocizzarlo

Ora che hai visto i vari tipi di feci e i problemi ad essi legati, non allarmarti se rientri in uno di essi. Come hai visto, spesso una colorazione strana o una forma anomala possono dipendere dall’alimentazione. In ogni caso è sempre meglio esporre qualsiasi dubbio al proprio medico curante in modo da capire insieme se si è trattato di un fatto sporadico o se è meglio effettuare dei controlli più mirati. Ovviamente, avere delle feci sane è un indicatore di buona salute ma non che si sia immuni da qualsiasi problema. È bene ricordare di fare sempre i controlli periodici per garantirti una salute sana e duratura.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI