Home Curiosita Dì addio all’odore di fritto con 3 semplici trucchi

Dì addio all’odore di fritto con 3 semplici trucchi

CONDIVIDI

Scopri tre rimedi naturali per eliminare per sempre l’odore di fritto dalla tua cucina.

I cibi fritti sono indubbiamente buoni e allegri da vedere. Peccato che una volta passato il momento del pasto, l’odore che resta in cucina e a volte nelle altre stanze della casa non sia esattamente gradevole, risultando addirittura pesante da sentire. Per fortuna, non è necessario privarsi di qualche pasto speciale per ovviare a questo problema, bastano infatti pochi semplici accorgimenti per risolvere il problema sul nascere, assicurandosi un ambiente profumato anche mentre si sta friggendo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Denti bianchi con il bicarbonato di sodio. Attenzione!

Odore di frittura: tre rimedi a cui non avevi ancora pensato

addio odore di fritto
Fonte: Istock

Se pur amando la frittura non gradisci l’idea di accogliere eventuali ospiti in una casa che odora di fritto, i rimedi seguenti possono fare davvero al caso tuo risolvendo una volta per tutte questo problema. Inutile dire che per aumentare le possibilità di successo è sempre consigliato usare olio di qualità (cosa che fa bene anche alla salute), cambiarlo spesso, arieggiare l’ambiente nel quale si lavora, tenere chiude le porte delle altre stanze e pulire subito dopo aver fritto, magari con l’aiuto di un po’ di aceto di mele che addolcirà l’ambiente.

Aggiungere del succo di limone all’olio per la frittura
Probabilmente non hai mai pensato a questo metodo che, oltre ad essere efficace, dona al fritto un sapore speziato rendendolo anche più leggero. In pratica basta aggiungere del succo di limone all’olio per la frittura. In questo modo l’odore che si sprigionerà mentre cucini sarà molto più leggero e agrumato e alla fine non ne resterà quasi nulla.

Aggiungere qualche fettina di mela
Mentre si frigge, al posto del succo di limone, si possono usare anche delle fettine di mela che andrà lavata e sbucciata con cura. Durante la frittura, l’unica accortezza da avere è quella di cambiare le fette ogni qual volta assumono un colore dorato. In questo modo non si appesantirà l’olio per la frittura.

Far bollire acqua e aceto
Questo metodo si rivela perfetto quando si frigge il pesce e si può applicare in aggiunga ai precedenti.
Basta mettere su un altro fuoco una pentola e far bollire acqua e aceto durante la frittura. Per questo espediente vanno bene sia l’aceto di vino che quello di mele.

Se nonostante questi accorgimenti non ti senti ancora sicura, puoi lasciare sul piano di lavoro una ciotola con dentro del bicarbonato. Questo assorbirà l’odore non ancora smaltito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco cinque cose che dovresti eliminare da casa secondo il Feng Shui

Inoltre, secondo alcuni, cuocere dei biscotti o una torta (meglio se di mele) mentre si frigge, tende a mescolare gli odori lasciando che alla fine prevalga proprio quello proveniente dal forno. Un trucco da mettere in atto solo se ci si sa organizzare bene. Rischiare di bruciare tutto o di dimenticare la roba in frittura per togliere la torta dal forno, infatti, non sarebbe affatto d’aiuto. A meno di non essere esperte casalinghe, quindi, meglio concentrarsi su una cosa alla volta e lasciar fare ai trucchi sopra riportati. Buona frittura!

Se vuoi restare aggiornata sui rimedi casalinghi e rimedi naturali in generale CLICCA QUI!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI