Consigli per una gravidanza serena: cosa si può e cosa non si può fare

Che cosa si può fare in gravidanza e che cosa, invece, è assolutamente vietato? Scopriamo insieme alcuni preziosi consigli per vivere al meglio i 9 mesi di attesa.

Da quando quel bastoncino ci comunica l’esito positivo del test tutto cambia e la nostra mente si trasforma in un tripudio di emozioni contrastanti: gioia, paura, attesa, ansia, speranza e timore si affollano dentro di noi. Volevamo da tanto quel pancione ma adesso ci sembra un carico di responsabilità non indifferente: la gravidanza è così, un intricato garbuglio di felicità e tensione tra cui spesso è difficile destreggiarsi.

Le domande si accumulano dentro di noi e fare chiarezza a volte non è poi così semplice, tenendo soprattutto conto del gran numero di dicerie, spesso poco fondate, che circolano sul tema.

Ogni donna vorrebbe in fin dei conti sapere qualcosa di assai semplice: che cosa posso fare e che cosa non posso fare? Ciò che si vorrebbe avere è un elenco di ciò che è consentito e ciò che è totalmente vietato, un vademecum per esser sicure che si stia sempre agendo per il meglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Test di gravidanza, come funziona? Istruzioni per eseguirlo correttamente

Oggi CheDonna.it prova a fornirvene uno, un elenco di consigli che dovrebbero aiutare le donne a vivere la gravidanza con grande consapevolezza e serenità.

Proviamo allora a fare chiarezza in poche semplici mosse.

Se vuoi conoscere tanti altri consigli utili per la tua intimità ma non solo CLICCA QUI!

Gravidanza serena in 5 mosse vincenti

consigli gravidanza serena
Foto da iStock

Le questioni che tormentano la mente di noi donne durante la gravidanza sono numerose. Alcune di esse sono difficili da chiarire altre invece possiamo subito provare a dirimerle.

Ecco alcuni preziosi consigli che possono guidarvi durante i 9 mesi di attesa.

1 – Fare l’amore va bene – Niente paura, nel condividere un po’ di sana intimità con il tuo lui non c’è assolutamente niente di male e, soprattutto, niente di pericoloso. Certo, evitate i numeri da circensi se possibile ma per il resto… via libera!

2 – Colorazione per capelli – Qui la questione è un po’ articolata. Andranno bene le tinte che agiscono agiscono sul fusto e non sul bulbo ma anche  meches, colpi di sole, shatush e qualsiasi altro tipo di colorazione che non venga applicata a partire dalle radici. Assolutamente out invece sono le colorazioni contenenti ammoniaca, nociva se a contatto con il cuoio capelluto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Gravidanza, cosa succede nella seconda settimana

3 –  La cintura di sicurezza – Per molto tempo è stata considerata una fonte di pericolo, tanto da spingere molte donne a specificare il loro stato interessante nel caso in cui la pelota della polizia stradale si fosse alzata e largente di turno avesse avuto da ridire sulla mancanza della cintura. Oggi però si è reso noto come essa possa in realtà costituire una valida protezione per mamma e bambino, a patto di saperla allacciare correttamente. la cintura dovrà infatti passare sotto la pancia, ad altezza anche così da evitare danni al bambino in caso di bruschi impatti o violenti frenate improvvise.

4 – Un giro in scooter – Decisamente meglio evitare. Tutti i mezzi privi di adeguate protezioni come motorini, biciclette e affini sono decisamente da evitare poiché la futura mamma si troverebbe esposta a considerevoli rischi al minimo problema, da un’antipatia buca a veri e propri incidenti.

5 – Un po’ di abbronzatura – Esporsi al sole in gravidanza non è certo vietato ma va fatto con grande coscienza. La formazione di macchie scure sul viso, cosa che può dare origine a un inestetismo che prende il nome di melasma, è un concreto rischio in virtù della maggior produzione di melanina che caratterizza una donna Instagram toto interessante. Durante la gravidanza sarà dunque bene esporsi con moderazione, evitando di prendere il sole per molte ore di fila, soprattutto nelle ore centrali, e applicando sempre una protezione elevata su tutto il corpo, con particolare riguardo per il viso. Ricordate che similia accorgimenti riguardano qualsiasi fototipo: le donne dalla carnagione più scura dovranno anzi prestare ancora più attenzione delle altre, poiché la loro produzione di melanina è già naturalmente assai elevata.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI