Bimbo nel pozzo, dalla Spagna arrivano notizie drammatiche

Bimbo nel pozzo, problemi per le operazioni di soccorso: le possibilità di trovarlo ancora vivo sono sempre di meno

Arrivano cattive notizie dalla Spagna, dove si cerca da giorni di salvare il piccolo Julen, il bimbo di soli due anni precipitato in un pozzo a Totalan, a 20 chilometri da Malaga.
Angel Garcia, coordinatore del gruppo di ricerca che da una settimana sta scavando senza sosta per rintracciare il bambino, ha affermato in conferenza stampa che c’è un problema che rallenta i soccorsi.

Secondo Garcia, infatti, i soccorritori non potranno raggiungere il bimbo nel pozzo prima di domani: le rocce stanno ostacolando le operazioni di scavo e di soccorso.
Dopo i problemi dovuti alle cattive condizioni meteo dei giorni scorsi, adesso è la conformazione geologica del terreno a rallentare gli scavi.

Vuoi essere sempre aggiornata sulle notizie riguardanti il salvataggio di Julen? >>>  CLICCA QUI

Bimbo nel pozzo, a che punto sono le operazioni di scavo

 

Per salvare il piccolo Julen, precipitato domenica 13 gennaio in un pozzo del diametro di 25 centimetri durante un pranzo di famiglia con i genitori e altri parenti, i soccorritori stanno scavando un tunnel parallelo che servirà a far passare una capsula metallica. Quest’ultima, a sua volta, scaverà una galleria orizzontale che dovrebbe portare i soccorsi direttamente dove si trova il bambino.

Purtroppo, a 18 metri di profondità durante gli scavi, sono state trovate delle rocce spesse che stanno rallentando tutte le operazioni: i soccorsi, probabilmente, non potranno arrivare da Julen prima di martedì e si affievoliscono, intanto, le speranze di trovare il bambino ancora vivo.

Non perdono le speranze Josè e Vicky, i genitori del bimbo nel pozzo, che hanno dichiarato:

“Abbiamo un angelo lassù che ci aiuta”

L’angelo a cui si riferisce la coppia andalusa è il primo figlio, fratellino di Julen, morto alla tenera età di tre anni a causa di un infarto che l’ha colpito nella primavera del 2017 mentre erano in spiaggia a Malaga.

Potrebbe interessarti anche >>> Bimbo nel pozzo: tra poche ore importanti novità

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI