Ecco cosa mangiare per combattere il freddo

Anche se il freddo dell’epoca attuale è lontano da quello pungente, a tratti estremo del passato, si fa comunque sentire. Ecco perché per evitare i classici virus da clima invernale è importante nutrirsi bene.

Roberta Monzani, responsabile anestesista del Day Hospital chirurgico di Humanitas, ha fornito tramite Adnkronos Salute diversi consigli su cosa sia bene mettere i tavola per proteggere il proprio organismo.

Quali alimenti utili per combattere il freddo

Getty Images

In questi mesi dal clima più rigido, i cibi più indicati sono prodotti come l’agnello, le lenticchie, lo zenzero“, ha spiegato la dottoressa. “In particolare, quest’ultimo è molto utile perché è vasodilatatore, agisce sul sistema vascolare producendo calore“.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Per Monzani anche le spezie sono un ottimo riparatore, soprattutto il pepe in quanto contiene la piperina che agevola la formazione della saliva e la secrezione dei succhi gastrici, favorendo così la digestione e la diuresi.

“Ricco di potassio, calcio e fosforo, è dotato altresì di proprietà antisettiche e afrodisiache. E’ considerato uno stimolante metabolico, utile nel controllo del peso, e determina un grado maggiore di assorbimento dei nutrienti dei cibi; ad esempio, i nutrienti della curcuma, responsabili di alcune sue proprietà, vengono assimilate in misura maggiore se aggiungiamo un pizzico di pepe. Nelle erboristerie è disponibile in estratto secco e in pomate per uso topico, per lenire dolori articolari cronici“, ha proseguito nel suo interventi.

L’alcol non riscalda – Secondo la sanitaria un importante mito da sfatare è che le bevande alcoliche fanno avvertire meno le basse temperature. Ok il bicchiere di vino a pasto, no all’uso smodato e senza fine di superalcolici e alcolici.

“L’alcol è sì vasodilatatore, ma il suo effetto è effimero. Non agisce in modo corretto sul metabolismo, anzi porta a squilibri e può causare una eccessiva dispersione di calore“, ha sottolineato.

Per questo, anziché buttarsi su uno spritz, meglio un tè o una tisana: “In questo modo ingeriamo liquidi, a una temperatura ideale per il riscaldamento del corpo e, se scegliamo gli ingredienti giusti, possiamo anche massimizzare i benefici. Ad esempio, la tisana allo zenzero è perfetta“, il suggerimento.

La dieta per combattere il freddo – Deve essere come prima cosa equilibrata e prevedere cibi stagionali. In pratica occorre mangiare frutta e verdura al momento giusto, in quanto stimola la produzione di calore ed evita squilibri termici. Inoltre consumare in giuste dosi i prodotti derivati dal grano, il mais, i piselli, i funghi, le patate e le uova.

Nel passaggio tra le stagioni è bene privilegiare i cibi freschi come il latte, i pomodori e le melanzane. A primavera invece quelli “appena riscaldanti”, ovvero la carne, le rape, la zucca, il pollo e il caffè.

Ti potrebbe interessare anche—->>>La dieta per il fegato
Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI